ANNO 9 n° 294
''La partecipazione ai concorsi non è causa di incompatibilità''
L'assessore Salcini: ''Dopo essermi iscritta, ho ritirato la mia iscrizione''
02/10/2019 - 19:09

VITERBO - Riceviamo e pubblichiamo: ''In merito alle recenti polemiche sollevate da alcuni consiglieri comunali di opposizione, circa la partecipazione ai concorsi indetti dal comune di Viterbo per l'assunzione di personale, ritengo di dover fare delle precisazioni.

Premesso che la sola partecipazione al bando non configura ipotesi di incompatibilità, né risulta essere vietata dalla legge, dopo essermi iscritta ha ritirato in data 12/06/2019 la partecipazione ai suddetti concorsi, con nota di protocollo n.54267.

Mi preme, altresì, sottolineare che non condivido le critiche mosse. Innanzitutto, non è rispettoso biasimare le scelte di vita e lavorative delle singole persone, peraltro perfettamente legittime.

Da altro punto di vista, non vorrei che certa minoranza possa dubitare, con gravissimo pregiudizio, della necessaria trasparenza dei concorsi pubblici, insinuando la possibilità di falsarne gli esiti.

Certo becero giustizialismo travolge senza discrimine tutti,

gettando un’ombra ingiustificata sull’operato, la dignità e l’onestà di tutti coloro che si sono dedicati e si stanno dedicando a portare avanti queste importanti e delicate procedure.

È vergognoso e inaccettabile questo modo di pensare, ancor più quando proviene da chi si è proposto come sindaco della città''.

Ludovica Salcini assessore al Comune di Viterbo






Facebook Twitter Rss