ANNO 10 n° 56
La parrocchia di Gallese Scalo festeggia il patrono San Sebastiano
27/01/2020 - 17:32

GALLESE - In occasione della festa di San Sebastiano, che ricorre il 20 gennaio, anche quest’anno la parrocchia di Gallese Scalo ha avuto il piacere di ricordare il suo protettore sabato 25 gennaio. Dopo tanti anni che non accadeva, questo è il terzo anno consecutivo che si ripropongono i festeggiamenti. La partecipazione è stata numerosa, anche dai paesi limitrofi; il nuovo parroco don Mario, insediatosi nei primi giorni di gennaio, ha celebrato la funzione religiosa in un clima di calda accoglienza e simpatia.

Erano presenti anche le autorità amministrative locali, le forze dell’ordine e il parroco di Santa Maria Assunta di Gallese. Dopo la celebrazione della messa, la banda musicale Città di Gallese, i facchini con in spalla la statua del Santo e tutti i presenti con in mano una candela accesa hanno partecipato a una breve processione. Come amava dire don Giacomo, il tanto amato parroco uscente, dopo la “mistica” è seguita la “mastica”. Infatti, con estrema generosità, è stato offerto un rinfresco organizzato da tutti coloro che hanno voluto partecipare spontaneamente con pizza, panini, rustici salati, dolci di ogni specie e bibite.

Anche questa volta, l’atmosfera della parrocchia di Gallese Scalo si è rivelata ideale per l’incontro tra anime che si capiscono e da cui si percepisce un cuore sempre caldo e avvolgente per chiunque si trovi a passare. Nonostante si trovi ormai in una parrocchia distante molti chilometri da Gallese Scalo, al momento della “mastica” e con grande gioia è riuscito ad arrivare anche don Giacomo. Tutti i bambini sono corsi intorno a lui in un abbraccio sorridente e luminoso, a cui si sono uniti anche i più grandi insieme al nuovo parroco don Mario. I festeggiamenti ufficiali, come di consueto, si svolgeranno nel mese di giugno. Partecipare numerosi sarà un vero momento di gioia da condividere e non lasciarsi sfuggire! Un ringraziamento speciale va a tutti gli organizzatori, al loro impegno, al loro buon cuore e alla sincera ospitalità sempre rinnovata.







Facebook Twitter Rss