ANNO 9 n° 143
''La Lega non insinua, presenta i fatti''
21/04/2019 - 16:06

Riceviamo e pubblichiamo

CIVITA CASTELLANA - La Lega inizialmente voleva correre da sola con Turchetti sindaco.

Successivamente ha scelto di essere aperta ad eventuali accordi con le altre forze del centro destra, qualora i rispettivi candidati sindaci avessero accettato di fare un passo indietro come fatto da Valerio Turchetti, a favore di un candidato proposto dalla Lega, sul quale potevano convergere le altre forze del centro destra. 

Entrambe le formazioni politiche, di cui sopra, hanno rifiutato la possibilità di tale accordo.

Nonostante ciò è rimasto aperto il dialogo tra lega e Forza Italia e Fratelli d'Italia.

Andrea Sebastiani referente della Lega: ''Durante tali contatti, ho sicuramente pronunciato le frasi citate da Forza Italia, sulla previsione che l'alleanza con almeno uno dei due partiti avrebbe potuto comportare la vittoria al primo turno o al ballottaggio, e l'eventuale penalizzazione del partito che avrebbe corso da solo'.

Detto ciò Fratelli d'Italia ha scelto di fare un passo indietro rispetto al loro candidato sindaco e di appoggiare il candidato sindaco della Lega, ragione per cui c'è stato l'accordo tra Lega e Fratelli d'Italia.

Forza Italia è rimasta sulle sue posizioni. 

A voi elettori lasciamo giudicare chi si è prodigato per l'unità e la coesione e chi l'ha ostacolata''.

Andrea Sebastiani, referente Lega Civita Castellana






Facebook Twitter Rss