ANNO 8 n° 348
La grande beffa
La Viterbese accarezza la vittoria, ma due disattenzioni di Forte annullano tutto
02/12/2018 - 16:27

VITERBO - Francesco Forte annulla il lavoro fatto da una Viterbese da applausi. Due errori del calabrese portano il pareggio per una partita che sembrava vinta.

E' Una Viterbese rimaneggiata, nella formazione, come nella mentalità. I gialloblù entrano in campo come mai hanno fatto in questo avvio di stagione. La settimana con Stefano Sottili e l'incontro con Camilli ha portato aria nuova ai laziali che dopo 7 minuti si portano in vantaggio. Una bell'azione di Pacilli che lancia il pallone in area e trova la testa dell'attaccante che beffa Dini. I padroni di casa gestiscono bene la partita con un primo tempo quasi perfetto. Il grande spavento arriva al 24', quando, Mulè compie un'entrata Killer su Cenciarelli.

Il numero 4 gialloblù perde i sensi lasciando in silenzio lo stadio durante i richiami dei compagni. Dopo l'intervento dei sanitari il centrocampista si riprende e rientra in campo. Sfiorerà l'eurogoal nel secondo tempo. Il raddoppio, invece, arriva poco prima del duplice fischio. Una grande azione di Vandeputte, che guida un contropiede, termina con l'assist perfetto. Polidori, da buon attaccante, si fa trovare al posto giusto nel momento giusto e deve solamente appoggiare in rete. Nella ripresa, Vincenzo Italiano, prova a cambiare sostituendo gran parte della difesa che non ha mai brillato. Stefano Sottili, di risposta, concede la standing ovation a Polidori che esce tra gli applausi. Per vedere il Trapani accorciare le distanze bisogna aspettare il 77'.

Forte, mai chiamato in causa fino a quel momento, non blocca un pallone rimettendolo sui piedi di Evacuo che ne approfitta e regala nuove speranze ai siciliani. Purtroppo il goal cambia anche il volto alla partita della Viterbese e arriva anche il pareggio. Forte, solitamente impeccabile, commette lo stesso errore del primo goal. Ne approfitta ancora Evacuo che zittisce il Rocchi. La beffa che decide una partita che sembrava portare finalmente alla prima vittoria.





Facebook Twitter Rss