ANNO 8 n° 294
''La giunta Giuliani chiude l'asilo comunale''
Il Pd: ''Presto sarà in mano ai privati. Incapacità manifesta, vadano a casa''
19/09/2018 - 15:36

ORTE - ''Non bastavano i ritardi nell'avvio del servizio, le rette elevatissime ed i disagi creati ai bambini costretti a sopportare temperature infernali all'interno della struttura a causa della mancanza di condizionatori.

Con una delibera di giunta la maggioranza ha deciso di smantellare l'asilo nido comunale, trasformandolo di fatto in privato e regalando già da ora al futuro gestore privato il comodato d'uso gratuito dei locali, costruiti con soldi pubblici.

L'incapacità nel reperire risorse, unita alla totale assenza di programmazione e progettualità, spingono la giunta verso la privatizzazione.

Non siamo capaci, non ci riusciamo, lo diamo ai privati. Questo il succo della vicenda. La certificazione di un fallimento amministrativo che fa tanta rabbia. Perché un amministratore dovrebbe lavorare per far funzionare correttamente i servizi, specialmente quelli sociali ed educativi.

Avevamo già capito che di voglia di lavorare ce ne avevano poca ma non pensavamo potessero arrivare a fare simili danni.

L'importanza di mantenere pubblico un servizio del genere è data dal fatto che il pubblico può e deve garantire interventi che mirino alla sostenibilità economica da parte dei fruitori, oltre che perseguire l'interesse della collettività e non il guadagno. Il privato invece ha come unico obiettivo il conseguimento dell'utile, legittimo, ma non idoneo in determinati settori di rilevanza sociale come questo.

Caro sindaco, cari assessori, cari consiglieri di maggioranza, il modello di paese che avete in mente non è il nostro. Noi, a differenza vostra, crediamo in una società in cui il pubblico mantenga il controllo nei settori nevralgici della vita dei cittadini. Voi preferite smantellare i servizi pubblici a favore dei privati. Perché siete incapaci di gestirli e perché la vostra impostazione culturale non vi consente di capire il concetto di welfare, anche nel piccolo.

Non ci rassegneremo a ciò, daremo battaglia, perché un amministratore che non sa amministrare quanto di sua competenza deve andare a casa''.

Partito Democratico di Orte






Facebook Twitter Rss