ANNO 9 n° 292
La Boxe internazionale arriva sul colle falisco
Cresce l'attesa per l'incontro
del campione Andrea Di Luisa
10/05/2012 - 16:21

di Lia Saraca

VITERBO - “Il pugilato internazionale nella città del vino est! est!! est!!! e dello sport”. Così è stato presentato questa mattina l’evento pugilistico nella sala consiliare di Palazzo Renzi Doria, manifestazione sportiva che si svolgerà venerdì 25 maggio prossimo con inizio alle 20,30 presso il Palazzetto dello Sport.

Così, la città che ha dato i natali a campioni mondiali come Sante Ranucci, campione mondiale di ciclismo 1956, e Livio Trapè, medaglia d’oro e argento alle Olimpiadi di Roma nel 1960, si appresta a entrare nel mondo del grande pugilato internazionale mantenendo la sua tradizione sportiva.

“La città da il benvenuto al campione Andrea Di Luisa e a tutto il suo staff – ha sottolineato l’assessore allo Sport Fernando Fumagalli -. Montefiascone è un paese di grandi tradizioni sportive che ha ospitato gare a livello mondiale tra cui i Mondiali Militari, Europei di Baseball, Torneo delle Capitali d’Europa di Basket, Girone di campionato europeo di calcio Under 19, Campionati mondiali dei Vigili del fuoco di ciclismo. La città, inoltre, ha sempre portato fortuna, basti pensare ai successi di Vezzali, Trillini, Montano, Esposito, Di Luca, Meneghini. Sono convinto che porterà fortuna anche al nostro Di Luisa per una brillante carriera di livello mondiale. Per questo invitiamo tutti i tifosi a sostenerlo il 25 maggio”.

Particolarmente soddisfatta della collaborazione ricevuta dall’amministrazione Rosanna Conti Cavini, organizzatrice dell’evento in collaborazione con la Lega Pro Boxe e l’emittente televisiva Sportitalia che trasmetterà l'incontro.

La Cavini ha sottolineato come la scelta di Montefiascone, conosciuta come città del vino e dello sport, è stata “un grande successo”. Soprattutto per la genuina e familiare accoglienza ricevuta da parte di tutti. La gara doveva essere disputata a Viterbo: “Purtroppo – ha spiegato Rosanna Conti Cavini – ci sono stati problemi con il Palazzetto dello Sport. In alternativa c’era a disposizione una palestra scolastica, luogo non idoneo per una gara di grande livello agonistico come questa e con un campione come Di Luisa, nato a Napoli ma cittadino adottivo di Viterbo”.

Due i titoli in palio: i dieci round valevoli per la cintura tricolore dei supermedi tra il campione in carica, Andrea Di Luisa e il brianzolo Luciano Lombardi, più le dodici con cui il romeno-spagnolo Silvio Olteanu metterà in palio il proprio titolo Europeo dei mosca contro Giuseppe Laganà. I tre pugili italiani sono tutti gestiti dalla manager Monia Cavini.

Il matchmaker Umberto Cavini ha inserito la presenza di altri due ottimi pugili italiani. Michele Di Rocco, appena tornato ad essere campione dell'Unione Europea dopo una vittoria su Lauri, affronterà sui sei round Laszlo Szekeres. Mentre Finiello, avrà l'occasione di combattere contro Luigi Mantegna.

Alla presentazione, moderata da Franco Ciardi, hanno partecipato anche il sindaco Luciano Cimarello e Michele Di Luisa, padre e allenatore di Andrea che ha preannunciato un grande match con il campione.

Prevendita biglietti a Montefiascone presso il Bar del Corso, in via Corso Cavour n.137, e in via Cannelle presso Tabaccheria Carlo Pezzato. A Viterbo i biglietti sono disponibili presso Fitness Palace Fratelli Malè, via Rossi Danieli n.2 e all’Underground dischi Viterbo, in via della Palazzina n.1.







Facebook Twitter Rss