ANNO 9 n° 170
L’Unitus cresce, inaugurata la nuova
mensa per le facoltà del Riello
Il rettore Ruggieri: “Un importante potenziamento del polo universitario”
10/06/2019 - 13:27

 

VITERBO - Via A. Volta, 37. La nuova mensa universitaria, inaugurata stamattina dal rettore Ruggieri e dai rappresentanti della Regione Lazio, si trova in una posizione strategica e nasce per rispondere a una specifica richiesta degli studenti.

150 posti a sedere per un totale, stimato, di 120 pasti giornalieri. È con molta soddisfazione che vengono divulgati questi numeri da Marco Lobina, responsabile commerciale di Cir-Food, azienda che si occuperà della gestione della nuova sala che si appresta ad accogliere gli studenti ogni giorno a pranzo, da lunedì a venerdì.

Tutto nasce dalla sinergia tra Università della Tuscia, Regione Lazio e Disco Lazio, come specifica Alessio Pontillo, commissario straordinario dell’ente regionale per il diritto allo studio e la promozione della conoscenza.

''Ci abbiamo messo un po’ di tempo – ammette il rettore Alessandro Ruggieri – ma siamo arrivati alla conclusione di un impegno importante e lo dobbiamo anche al fondamentale aiuto della Regione, oggi rappresentata dall’assessore Claudio di Berardino e dal presidente di gabinetto Enrico Serpieri''.

''Questo – prosegue Ruggieri – è un importante potenziamento del polo universitario, che ci permetterà di far arrivare ancora più ragazzi a Viterbo. Tuttavia, fa sorridere il fatto di essere riusciti ad aprire prima una nuova mesa che attivare un servizio efficace di bus navetta dalla zona del Riello fino all’area di Santa Maria in Gradi''.

''Una buona politica – aggiunge l’assessore regionale Di Berardino, da poche settimane delegato alla Scuola e al Diritto allo studio universitario – è quella che determina degli obiettivi. Non si possono fare solo degli annunci, bisogna anche realizzare dei progetti e questa mensa è uno dei migliori esempi che potevamo fare''.

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA FOTOGALLERY






Facebook Twitter Rss