ANNO 7 n° 265
L’estate è alle porte: ecco alcuni utili consigli sui climatizzatori
31/05/2017 - 13:16

 

Scegliere di installare un climatizzatore nella propria casa può essere una scelta davvero vantaggiosa, per vivere al meglio l'estate.

Infatti, i climatizzatori sono in grado di rinfrescare l'ambiente e di migliorare la qualità dell'aria in casa e spesso, riescono a garantire dei consumi ridotti.

La maggior parte dei climatizzatori, sono anche in grado di riscaldare le stanze.

Quando si sceglie un climatizzatore, bisogna fare una scelta molto oculata e bisogna tener presenti, tutta una serie di caratteristiche fondamentali che serviranno sicuramente a farvi fare la scelta giusta. È per questo che il consiglio è sempre quello di rivolgersi ad un esperto, magari facendosi aiutare da piattaforme internet e dal sito Instapro.it, che vi metterà a disposizione una serie di tecnici del settore nella vostra zona che vi forniranno un preventivo gratuito e dettagliato sui lavori da eseguire.

 

Qual è il climatizzatore giusto da scegliere?

Per vivere al meglio l'estate, installando dei climatizzatori, si possono scegliere diversi modelli a seconda della casa e a seconda della tipologia di prodotti da acquistare. Innanzitutto, si può optare per un impianto di climatizzazione fisso che è formato da una unità interna ed una esterna che sono collegate tra loro e possono essere scelte diverse tipologie di climatizzatori che si contraddistinguono per potenza e caratteristiche.

I climatizzatori di questo tipo, durante il loro normale funzionamento, sono in grado di deumidificare l'ambiente e purificare l'aria da batteri e dalla presenza di eventuali polveri sottili.

L'effetto è sicuramente positivo per il clima di un'abitazione, in quanto permetterà di vivere una stanza in maniera naturale e fresca. Affidandosi ai consigli degli esperti, è sempre bene scegliere un climatizzatore di qualità e che abbia un marchio conosciuto in quanto, in caso di guasti, sarà possibile ripararlo usufruendo di vari sistemi di assistenza.

Bisogna sempre diffidare dai climatizzatori che hanno prezzi troppo bassi, ma piuttosto bisogna capire bene quali siano le caratteristiche tecniche specifiche del prodotto consigliato dall'installatore.

L'efficienza dei climatizzatori, dipende anche dal modo in cui viene installato e soprattutto dalla posizione. Per questo sarà importante fare in modo che colui che vi consiglierà come posizionare il vostro climatizzatore, sia effettivamente esperto in questo campo.

Ovviamente, i tempi tecnici per installare un climatizzatore possono essere più o meno lunghi, infatti sarà necessario attendere qualche ora se non anche una giornata, in base alla tipologia di climatizzatore acquistato e al numero di elementi che bisognerà impostare. Sicuramente la parte più complicata riguarderà il collegamento tra l'impianto esterno e quello interno.

Generalmente, si sceglie un climatizzatore di tipo fisso quando si devono rinfrescare oppure riscaldare più stanze, escludendo i bagni si può optare per più apparecchi monosplit, oppure per un multisplit unico, più potente: ma è bene sempre rivolgersi ad un esperto che sia in grado di consigliarvi sulla posizione che deve avere un determinato condizionatore per essere efficace ed efficiente. Bisogna anche fare molta attenzione a dove sarà installato il componente esterno, in quanto si tratta di un unità molto rumorosa e deve essere collegata all'esterno della casa e se non ci sono balconi, sarà bene posizionarlo comunque a circa 10 metri di distanza dall'unità interna.

Quando scegliete la potenza del vostro climatizzatore dovete anche sempre tener presente il consumo di energia per cui andrete incontro: infatti, un climatizzatore può risultare anche abbastanza dispendioso in questi termini e per questo, bisogna sempre fare in modo che il marchio sia valido e la classe energetica quella giusta, in modo tale da riuscire a contenere eventuali costi eccessivi.

Per fare in modo che il funzionamento resti sempre ottimale è opportuno prevedere anche sempre una manutenzione, soprattutto dei filtri ed in più, anche prevedere una pulizia periodica dell'elemento.






Facebook Twitter Rss