ANNO 9 n° 203
''Joshua... non si muore in estate''
Su Facebook il ricordo di uno dei professori del 17enne annegato al lago
04/07/2019 - 06:42

CAPODIMONTE - ''Joshua, se ne e' andato in silenzio nelle mia Capodimonte, sotto il palazzo Farnese che abbiamo celebrato con il nostro Musical: strano il destino''. Esordisce così il lungo post commemorativo del professor Aldo Bellocchio per Joshua Anyanwu, il 17enne nigeriano annegato martedì pomeriggio nel lago di Bolsena a Capodimonte.

''Era riuscito anche a trovare un lavoro stagionale a Marta e lo abbiamo aiutato ad inserirsi, anche con il contributo di una cara amica di Capodimonte che ora piange per questo immane dolore, come piangiamo tutti noi devastati da questa tragedia - prosegue il docente dell'Orioli su Facebook -. Se ne va un 'angelo' fiero delle sue origini nigeriane; elegante, riservato, sorridente: un ragazzo in gamba con tanta voglia di conoscere, ma anche di ascoltare. Domenica l'ho sentito per l'ultima volta: ''Ciao Prof'' poi il nulla.'Non si muore in estate' diceva Pavese nella poesia Mito, la tristezza, durante la gioventu' e' un'ombra di nube. Joshua e' stato un fiore primaverile come una ginestra profumata che ha lasciato un grande ricordo. Riposa in pace piccolo uomo,' biondo', come ti chiamavo. Riposa in pace, hai tutto il diritto di farlo.A noi non rimane altro che pregare e ricordarti per sempre''.

In molti poi hanno voluto commentare il post, tra cui anche un'altra delle insegnanti di Joshua, la professoressa Valentina Sega. ''Un ragazzo dall'animo gentile, positivo e determinato, è stato un privilegio averlo avuto come studente - ha aggiunto la docente -. È profondamente sbagliato e ingiusto morire così''.

Intanto è stata disposta una ispezione cadaverica sul corpo del 17enne nigeriano. Solo dopo aver ottenuto i risultati sarà possibile fissare le date per i funerali.





Facebook Twitter Rss