ANNO 9 n° 326
''Intimidazioni e violenze da parte dei nuovi fascisti, ora basta''
Rifondazione comunista di Vallerano chiede un consiglio straordinario
30/04/2019 - 16:51

VALLERANO - Riceviamo e pubblichiamo:

''Sono anni che a Vallerano si susseguono violenze, intimidazioni, scritte minacciose da parte dei nuovi fascisti. È ora di dire basta. A scuola si insegna ai ragazzi il valore del dialogo, della dignità umana, dell’uguaglianza e della democrazia. Se invece si abbandona quella strada per inseguire consensi facili tramite scorciatoie retoriche, si va incontro a esiti tragici.

Questo è Casapound, oltre gli slogan: un’ideologia violenta, delirante e tutta interna al sistema che dice di criticare; che non riconosce la soggettività femminile, riducendo le donne a “madri” da difendere e “angeli del focolare” presso cui cercare ristoro; che dileggia la lotta democratica della Resistenza; che assume posture violente nell’estetica e negli slogan. Non deve più esserci spazio per gruppi come questo.

Il Partito della Rifondazione Comunista di Vallerano, nel ribadire l’antifascismo come valore fondante della nostra democrazia, sollecita un consiglio comunale straordinario che ponga all’ordine del giorno una delibera di appoggio all’ANPI, la cui richiesta di scioglimento dei gruppi neofascisti è stata fatta pervenire al Presidente della Repubblica con trecentomila firme''.

Partito della Rifondazione Comunista

Circolo di Vallerano (VT)

 






Facebook Twitter Rss