ANNO 8 n° 344
''Integriamoci'', Comune
al lavoro sui richiedenti asilo
La giunta dà l'ok al progetto per l'impiego dei migranti nelle attività di volontariato
23/11/2018 - 02:55

VITERBO - Impiegare i richiedenti asilo del Cas in attività di volontariato in favore e al fianco della cittadinanza viterbese. È questa l'idea alla base del progetto ''IntegriAMOci'' che potrebbe presto andare in porto grazie alla sinergia tra il Comune di Viterbo e la cooperativa Tre Fontane che gestisce il centro di accoglienza straordinaria del Balletti Park Hotel.

Un'iniziativa inedita nella città dei papi scaturita dagli input del prefetto Bruno e del presidente della IV commissione Stefano Caporossi, su cui è al al lavoro il sindaco Arena. L'ok della giunta – all'unanimità – è già arrivato. Mancano adesso solo gli ultimi dettagli da limare.

Il progetto, da quanto si evince dalla bozza del protocollo d'intesa, dovrebbe durare sei mesi e sarà ''finalizzato all'esercizio di iniziative di volontariato volto all'inserimento sociale dei migranti in tutte quelle attività svolte in ambito sociale e di pubblico interesse (non a fini di lucro), che possano arricchire la conoscenza del territorio e migliorare l'integrazione dei richiedenti con la popolazione locale''.

Andando nel dettaglio, l'intento dell'amministrazione è di impiegare i migranti nello spazzamento e nella pulizia di strade e marciapiedi, attività che verrebbero svolte sotto la supervisione di un educatore o di un tecnico e ''in modo personale e gratuito dai soggetti – viene sottolineato –, non dovendo dunque configurarsi come sostitutive delle normali ed eventuali attività di lavoro strutturato e retribuito''.







Facebook Twitter Rss