ANNO 8 n° 350
''Iniziativa che vale più di mille insegnamenti''
Ventiduesima uscita di SuperAbile nel plesso scolastico di Pescia Romana
07/11/2018 - 10:08

VITERBO – “E’ stata una bellissima iniziativa che vale più di mille insegnamenti in classe. Ciò che abbiamo ascoltato questa mattina ci ha commosso. Emozioni fortissime ci hanno accompagnato, dandoci una carica di energia fuori misura. Una professoressa che ancora non riesce a riprendersi”.

La 22^ tappa di Pescia Romana – plesso dell’Istituto Comprensivo di Montalto di Castro – si chiude con grandi attestati di stima per il team di SuperAbile.

Il progetto, ideato e fondato a Bassano Romano dal consigliere comunale Alfredo Boldorini, con il prezioso apporto di Alessandra Mosci e Fortunata Scarponi, e che si basa sulle bellissime storie di Lorenzo Costantini, Chiara Bordi e Marzia Viola – ragazzi viterbesi amputati dopo i drammatici incidenti -, riscuote consensi eccezionali anche nel litorale viterbese.

Davanti a quasi cento ragazzi (divisi in due tornate), dopo aver percorso 1200 km in giro per la Tuscia (ma non solo), coinvolto 3100 studenti ed avendo ottenuto 39 patrocini tra istituzioni pubbliche e private, Lorenzo e Marzia (con Chiara all’estero) hanno raccontato le loro rispettive esperienze, fatte di resilienza, di riscatto, di rinascita, di vita, facendo letteralmente commuovere la platea.

“Non mollare mai – hanno detto i due giovani di Vetralla e Montalto di Castro – nemmeno quando la quotidianità ti presenta il conto. Amaro, ma con il quale almeno noi ci siamo dovuti confrontare. Affogare? Mollare? Assolutamente no! Lottare, combattere, rinascere e vivere, questa è stata – non senza difficoltà - la nostra ricetta. Ed è per questa ragione che siamo qui, adesso, insieme a voi, questa mattina. Per rendervi partecipi di questa nostra avventura. Fatela vostra. Prendetene spunto. Fatene tesoro”.

Presenti nella scuola di Via della Marzola, edificata ai tempi della centrale nucleare, anche l’Amministrazione comunale, con in testa il sindaco Sergio Caci e l’assessore alla cultura Silvia Nardi i quali, non solo sono stati presenti fino alla fine dell’incontro, ma hanno anche espresso apprezzamento, vicinanza, aprendo un canale istituzionale al progetto.

“Grazie all’Associazione SuperAbile – ha detto il sindaco Caci – ed ai racconti di Marzia e Lorenzo, abbiamo avuto l’occasione di avere una fantastica lezione di vita. Sono molto contento che il presidente e consigliere comunale di Bassano Romano, Alfredo Boldorini abbiamo deciso di portare, dopo Pescia anche a Montalto le esperienze di chi è rinato ed ha avuto il proprio riscatto, nonostante esperienza traumatiche che potevano portare a reazioni contrarie”.

“Grazie al progetto SuperAbile – ha aggiunto l’assessore alla cultura Silvia Nardi – e alla serie di incontri organizzati nelle scuole i nostri ragazzi hanno la possibilità di fare tesoro di un messaggio importantissimo: la speranza, il coraggio di affrontare gli ostacoli e soprattutto accettarsi ed accettare gli altri nelle proprie diversità. Testimonianze emozionanti e lezioni di vita che sicuramente ricorderanno e porteranno con sé in futuro”.

Commovente anche il momento, di confronto e di approfondimento, riservato come è d’abitudine, agli studenti, preparatissimi quest’oggi (brave le insegnanti), con tante domande e curiosità da chiedere ai due super eroi.

“Il messaggio che ci lasciate – ha esordito una giovanissima della prima media, sorprendendo un po’ tutti per la spiccata risolutezza – è quello di non abbattersi davanti alle difficoltà, ma lottare fino a raggiungere i proprio sogni”.

E giù applausi!

Appassionati anche i commenti dei genitori che sul profilo Facebook dell’assessore Nardi hanno espresso la loro soddisfazione: “non ho mai sentito parlare mia figlia con così tanto trasporto ed emozione come quando a casa mi ha raccontato l’incontro a scuola” oppure “questa iniziativa è una efficace lezione di vita”ed anche “mia figlia era così emozionata che ne ha parlato sia a me che al padre”.

“Il progetto a Pescia Romana ha lasciato davvero il segno – ha dichiarato Alfredo Boldorini -. SuperAbile cresce di volta in volta, diventando un vero polo attrattivo sul versante socio-educativo, includendo, presidi, insegnanti, studenti, genitori, sindaci, assessori. Non ci aspettavamo una risposta in questi termini. Siamo rimasti molto colpiti anche dai commenti sui social. Ringraziamo l’Istituto comprensivo, la Dirigente Grazia Olimpieri, gli insegnanti, il sindaco Caci e l’assessore Nardi ma in special modo gli studenti, protagonisti di questa bellissima giornata”.

Prossimo appuntamento per SuperAbile venerdì 9 novembre a Palazzo Gambacorti – sede del Comune di Pisa – insieme a Chantal Pistelli McClelland per la presentazione del progetto direttamente dal vice sindaco e assessore alle pari opportunità Raffaella Bonsangue e dall’assessore alle politiche educative, scolastiche, università e disabilità, Rosanna Cardia.

 






Facebook Twitter Rss