ANNO 9 n° 230
Incidente sull'A1, i sindacati: ''Ancora morte sul lavoro''
La Filca Lazio Nord sulla tragica morte di Sandro Bacci
05/06/2019 - 16:14

 

Riceviamo e pubblichiamo da Filca Lazio Nord

 

ORTE - Ancora una volta si deve registrare la morte di un lavoratore edile, mentre stava compiendo le sue attività lavorative.

Non è pensabile che un lavoratore si alzi la mattina per andare a lavorare per sostenere l’economia familiare e non fare più ritorno a casa.

Lavorare per vivere e non lavorare per morire.

E’ accaduto ieri 04/06 presso i lavori sull’autostrada A1, nei pressi di Baschi in provincia di Terni, al lavoratore Sandro Bacci di 57 anni residente a Orte in provincia di Viterbo.

Non possiamo più tollerare simili accaduti.

Lasciamo alla magistratura accertare le cause e le responsabilità, ma gli Istituti preposti alla vigilanza e il controllo, devono aumentare le loro ispezioni, in tutti i cantieri, poiché le dinamiche sono tante, dalla sovrapposizioni della manodopera ai ritmi di lavoro elevati dovuti alla consegna del cantiere ultimato.

Alla famiglia va il nostro cordoglio e sollecitiamo tutti lavoratori ed imprese a vigilare maggiormente ed aumentare il controllo sulla sicurezza, sia nei luoghi di lavoro che per i lavoratori stessi.

I Segretari Provinciali

FENEALUIL – FILCA CISL – FILLEA CGIL

F. Palese - F. Agostini - C. Proietti






Facebook Twitter Rss