ANNO 8 n° 319
In Salento l'Auto moto club Viterbo conquista tutti i gradini del podio e sbaraglia gli avversari
19/10/2018 - 09:42

VITERBO - Moreno Valeri, Franco Torreggiani e Lino Marino, piloti dell’Auto Moto Club Viterbo, occupano rispettivamente il primo, il secondo e il terzo posto della classifica assoluta della finale di Campionato Italiano Motoraid. Ma il successo va anche condiviso con tutti gli altri componenti della squadra del sodalizio Viterbese che con il loro risultato hanno consentito al Club di conquistare il titolo di Campione d’Italia e il Trofeo delle Regioni; tutti ben posizionati in classifica: Giorgio e Alessandro Sansavini, Leonardo Ialongo e anche il neofita Giovanni Lanzilotto - per l’occasione tenuto a battesimo da Domenico Palazzetti - che ha conquistato il 13° posto della classifica assoluta e il 4° posto della sua classe.

La manifestazione, valida come finale del Campionato Italiano Motoraid e per l’assegnazione del Trofeo delle Regioni, è stata organizzata in terra salentina dal Moto Club Melphinio e ha richiamato a Melpignano – località ormai celebre per organizzare ogni anno la ''Notte della Taranta'' - i migliori piloti italiani della specialità: Maurizio Acquistopace, Manuela Selva, Luciano Moneta, Oreste Ticozzelli, Cesare Conti, Fortunato Magna, Carlo Colombo, Elvezio Biserni e il campione uscente Pierluigi Longhi. La squadra lombarda, campione in carica, è scesa nel Salento con l’intento di bissare il successo dello scorso anno, ma ha trovato i validi avversari viterbesi che hanno fatto ''man bassa'' dei primi posti in classifica.

E’ stata una splendida giornata di sole che ha permesso di percorrere l’impegnativo percorso di 120 km scelto dagli organizzatori per garantire l’impegno nella guida ma, al tempo stesso, apprezzare i magnifici paesaggi della campagna salentina caratterizzati dai contrasti di luce dovuti al verde degli ulivi e delle coltivazioni, il bruno rossiccio del terreno e il candore della pietra locale. L’itinerario si è sviluppato attraversando i comuni di Maglie, Scorrano, Supersano, Ruffano, Specchia fino a Torre San Gregorio sulla costa ionica e alla vicina Santa Maria di Leuca con scenari mozzafiato a strapiombo sul mare. A risalire, il percorso si è mantenuto su strade interne della costa orientale attraversando i comuni di Tricase, Poggiardo, Muro Leccese, Bagnolo del Salento e Cursi.

Il successo dei piloti viterbesi è scaturito dall’ottima preparazione maturata in tanti anni di attività nel settore. Nella classifica assoluta Troviamo appunto 1° Valeri Moreno Suzuki 250, 2° Torreggiani Franco Suzuki 500, 3° Marino Lino Suzuki 250, 8° Sansavini Giorgio Vespa GT 125. 10° Sansavini Alessandro Vespa 125 Primavera, 12 Ialongo Leoardo Vespa 150, 13° Lanzilotto Giovanni Vespa 150, tutti gli altri big si sono trovati attardati sul percorso di gara.

Questi risultati

Trofeo delle Regioni: Lazio 1° posto assoluto, al 2° la Regione Puglia, al 3° la Regione Lombardia, n.c. la Regione Umbria e la Regione Emilia Romagna.

Trofeo a Squadre: 1^ Auto Moto Club Viterbo , 2° Moto Club Melphinio, 3° Moto Club Magenta;

Classe Moto Epoca: 1° Moneta Luciano mc Magenta, 2° Ticozzelli Oreste mc Magenta, 3° Papadia Giorgio mc Melphinio;

Classe Moto Moderne: Valeri Moreno 1°, Torreggiani Franco 2°, Marino Lino 3° tutti dell’AMC Viterbo;

Classe Scooter Epoca: 1^ Selva Emanuela mc Valsassina, 2° Calò Antonio mc Melphinio, 3° Sansavini Giorgio AMC Viterbo, 4° Sansavini Alessandro AMC Viterbo;

Classe Scooter Moderni: 1° Acquistopace Maurizio mc Valsassina, 2° De Pasquale Gennaro mc Melphinio, 3° Ialongo Leonardo AMC Viterbo, 4° Lanzilotto Giuseppe AMC Viterbo.






Facebook Twitter Rss