ANNO 9 n° 202
In alto i cuori: l'attesa è finita
Questa sera il verdetto: è arrivato il giorno che Viterbo attende da settimane
08/05/2019 - 06:43

di Francesca Cuccuini 

VITERBO - E' finalmente arrivato il giorno che i viterbesi aspettavano da settimane. Una finale, la finale. E si giocherà in un Rocchi gremito: in uno stadio che ha registrato il sold out nel giro di pochissime ore. Viterbo ha bisogno di rialzarsi anche a livello calcistico. Ha bisogno di prendersi un premio che gli spetta per il cammino portato a termine quest'anno: per non gettare al vento una stagione che ha registrato più di un'impresa. 

Gli spalti non sono mai stati tanto pieni e i gialloblu hanno bisogno di questo: della fila all'ingresso, dei cori, delle coreografie spettacolari. Città dei Papi blindata per una giornata: unica protagonista la Viterbese. E, come negli scorsi giorni, non si parlerà di altro. Ci si confronterà sulle formazioni, sul recupero di Palermo e l'esperienza dell'avversario Palladino. 

Timori ed esaltazioni fiiranno domani sera e si avrà il verdetto finale di una stagione che potrà essere tanto deludente quanto esaltante. Ci sarà, per la prima volta, il dodicesimo uomo in campo. Sarà l'arma in più per cancellare la sconfitta dell'andata e la delusione dei mancati pay off. 

Si vedrà se il sacrificio di campionato sarà stato vano o meno. Se il cambio in panchina sarà stata la carta vincente e se i giocatori erano davvero in balia della stanchezza. Si chiude una stagione iniziata tardi e male, proseguita in modo frenetico e che inizia già a far sentire la propria nostalgia. Sapremo tra qualche ora se ameremo il finale, o meno. 





Facebook Twitter Rss