ANNO 9 n° 319
''Il Villaggio di Natale a Viterbo si farà, noi siamo pronti''
Fantaworld, che ha gestito l'edizione 2018 del Christmas Village, tira dritto dopo i ''saluti'' di Caffeina
08/09/2019 - 07:23

di Monica Di Lecce

VITERBO – Il villaggio di Natale si farà. Se Fondazione Caffeina dice che  ''non ci sono le condizioni per fare il Caffeina Christmas Village a Viterbo anche per il 2019'', Fantaworld, la società che ha gestito con successo l'edizione dello scorso anno, non si tira indietro. Già nei mesi scorsi ha presentato domanda al Comune per l'assegnazione delle piazze e ora che il diretto ''competitor'' sembra fare un passo indietro, rilancia. ''Dopo aver letto le dichiarazioni di Carlo Rovelli, in qualità di amministratore della società Fantaworld – dice Andrea Radanich - faccio presente che Fondazione Caffeina non ha mai organizzato il Christmas Village di Viterbo, gestito nell'ultima stagione dalla Fantaworld. Società che, come lo scorso anno, anche per quest'anno continua a manifestare l'intenzione di organizzare il villaggio natalizio''.

Le prime due edizioni del Christmas Village, sono state gestite da Spazio Eventi, società costituita dalla Fondazione Caffeina, che nel 2017 ha visto l’ingresso al 50% di un gruppo di imprenditori (Cose&Sogni). Chiusa l'edizione di quell'anno con il segno rosso, per consentire lo svolgimento dell'evento per il Natale 2018 è stata costituita la Fantaworld composta da persone riconducibili alle due compagini della Spazio Eventi, amministrata non più da Giuseppe Bernardino, che è anche direttore generale di Caffeina, ma da Andrea Radanich, espressione del gruppo di imprenditori. L'edizione va bene tanto che la scorsa primavera la Fantaworld ha iniziato a ragionare sul Natale 2019.

A luglio con il cambio di governace all'interno di Fondazione, però, si matura la frattura tra due compagini societarie: Fondazione vuole andare da sé e gli imprenditori rivendicano alcune proprietà e il lavoro fatto fino ad oggi.

Sono gli stessi imprenditori a portare in tribunale Spazio Eventi e Fondazione. La Fantaworld rivendica la proprietà di alcuni allestimenti del villaggio di Natale acquistati l'anno scorso da Spazio Eventi, allestimenti che questa avrebbe rivenduto successivamente a Fondazione Caffeina. Inoltre pende in procura una denuncia contro ignoti per presunti illeciti societari. E se tra Fondazione e privati volano gli stracci, non meno teneri sono i commenti – molti affidati ai social – dei creditori di Caffeina che attendono da mesi i pagamenti.

''Noi ci abbiamo messo passione e impegno in questi anni – continua l'amministratore di Fantaworld – tanto che i risultati non sono mancati e ne andiamo fieri. Ora, con quella stessa passione, impegno e competenze che ci hanno consentito lo scorso anno di riportare in attivo l'evento, siamo pronti ad organizzare il villaggio di Natale a Viterbo per il 2019''.

Un dato è certo e lo ha ribadito venerdì pomeriggio il sindaco Arena: ''Se la stessa piazza la chiedono in due o in tre non posso scegliere a chi darla in base a chi mi è più simpatico''. Si saprà nei prossimi giorni se Fondazione Caffeina ritirerà effettivamente la richiesta delle piazze, in quel caso rimarrebbe in piedi solo quella di Fantaworld a cui sarebbe affidata l'organizzazione del Natale, o se le ultime dichiarazioni siano state solo un modo di Caffeina per ''tirare un po' la corda''.

Facebook Twitter Rss