ANNO 9 n° 289
''Il mio comportamento coerente con il programma''
Enrico Delle Macchie risponde alla nota di Fratelli d'Italia Orte
05/07/2019 - 10:10

ORTE - Riceviamo e pubblichiamo la nota di Enrico Delle Macchie in risposta al comunicato di Fratelli d'Italia:

''Il mio comportamento è sempre stato e rimasto rispettoso nei confronti dell’impegno preso con i cittadini di Orte e coerente con il programma di Orizzonte Comune; non sono entrato in Comune con una casacca cambiata poi in corsa!!!! Forse la mia alta moralità dà fastidio a te e, usando i tuoi stessi termini, a eminenze grigie o forze politiche che ti supportano o supporteranno (credo che la campagna acquisti sia già iniziata!!!). Io sono e resto una persona corretta e trasparente.

Non era la prima volta che mi trovavo nella situazione di dover votare delle “banali rettifiche di bilancio” e, seppure con molti dubbi e in alcuni casi senza una piena condivisione, l’ho sempre fatto a tutela dell’armonia, per rispetto e lealtà istituzionale (termini che non rientrano nel tuo vocabolario), che ho e sempre avrò nei confronti delle persone che mi hanno votato e per l’amico e Sindaco Angelo Giuliani, verso cui nutro una profonda e incondizionata fiducia e stima , che resta immutata.

Forse, come dici tu, sono inesperto proprio perché non utilizzo i giochetti di cui sei maestro, ma conosco la storia del nostro Paese meglio di te e temo che sia proprio tu la massima espressione di quel rigurgito della Prima Repubblica!!!! Ribadisco che il QUASI assessore Delle Macchie non è mai stato iscritto ad alcun partito o associazione politica se non quella di Orizzonte Comune, era la prima volta che mi candidavo per delle elezioni, cosa che forse tu avevi già fatto (sotto altre bandiere non riuscendoci). Ma che strano, mi viene da pensare che tu abbia solo firmato il comunicato stampa, senza neanche leggerlo, altrimenti avresti sicuramente impedito ad altri di scrivere delle corbellerie simili…...

Mi auguro che quanto accaduto possa essere uno spunto di riflessione per te e per la nostra comunità''.

Enrico Delle Macchie






Facebook Twitter Rss