ANNO 9 n° 266
''Il fenomeno dell'immigrazione va regolamentato e governato''
La replica di Martina Minchella, ex segretaria del Pd
07/07/2019 - 13:01

VITERBO - Riceviamo e pubblichiamo la replica di Martina Minchella all'articolo ''Migranti: la virata di Martina Minchella'':

  Credo che in relazione all’articolo uscito sulla vostra testata giornalistica vadano fatte alcune precisazioni.

Da quando Minniti (PD) è stato Ministro dell’Interno è stata condotta una politica di rottura sulla questione migranti, anche se oggi per mero calcolo elettorale i vertici del Partito Democratico rinnegano quanto fatto per cercare di evitare che ci fossero migranti in mare e che si potesse speculare sulla pelle degli esseri umani.

Partendo da questa premessa ritengo che nessun essere umano debba perdere la propria vita, ma che tra il forzare il blocco da parte di un capitano della nave e il rischio di morire in mare vi siano nel mezzo tutta una serie di provvedimenti che possono essere intrapresi per evitare tragiche conseguenze, provvedimenti che a qualcuno piace ignorare e strumentalizzare.

Ritengo anche che se esiste una legge, condivisa o meno, vada rispettata perché viviamo in uno stato di diritto e siamo in un paese in cui non vige l’anarchia, penso che il fenomeno dell’immigrazione vada regolamentato e governato, che l’Unione Europea debba fare la sua parte in modo serio e con grande senso di responsabilità.

In caso contrario si alimentano contrapposizioni e una guerra tra ultimi, rischiando così sì di alimentare forme di razzismo.

In questo particolare momento non possiamo esimerci, per le difficolta che esistono, dall’ascoltare anche i bisogni dei cittadini e quello che è il comune sentire con l’amara possibilità di perdere in modo rischioso il contatto con la realtà, necessario per fare bene il proprio dovere di amministratori.

Facebook Twitter Rss