ANNO 7 n° 55
Il Comune punta su
Vincenzo Cardarelli
Chiesto un finanziamento alla regione per un festival a lui dedicato
28/01/2017 - 12:04

TARQUINIA - L'amministrazione comunale punta sul Festival della letteratura e della musica Tarquinia Cardarelli. Con una delibera di giunta è stato dato il via libera per richiedere un finanziamento alla presidenza del Consiglio regionale del Lazio, per il bando ''Programma per la concessione di contributi economici a sostegno di iniziative idonee a valorizzare sul piano culturale, sportivo, sociale ed economico la collettività regionale - annualità 2016''.

''Il progetto rappresenta la continuità con il Premio letterario Vincenzo Cardarelli, istituito per la prima volta a Tarquinia nell'anno 1962, e che negli ultimi dieci anni ha trovato continuità di realizzazione grazie al nostro impegno e si segnala per una proliferazione di eventi col marchio Cardarelli – sottolinea l'assessore alla cultura Angelo Centini -. Per l'edizione 2017 ricorre anche il 130° anniversario della nascita dell'autore''.

Il progetto si presenta in continuità storica con il passato, dato che si propone di ampliare ad altre esperienze artistiche una manifestazione che ha nella letteratura e nella poesia l'aspetto principale, generando ricadute su tutto il territorio grazie alla realizzazione di itinerari tematici incentrati sui luoghi dello scrittore tarquiniese e sull'istituzione del parco letterario.

Nell'ambito del programma sono previsti, spettacoli, eventi, incontri, convegni che faranno del festival un contenitore di eventi culturali in grado di rivolgersi a targets di pubblico diversificati e di costituire un'attrazione anche per visitatori e turisti interessati.

''Al festival sarà legata l'istituzione del parco letterario, nell'ambito del quale sono previste diverse azioni mirate a coinvolgere i giovani ed a sviluppare capacità imprenditoriale diretta alla gestione delle risorse e del patrimonio culturale – conclude l'assessore Centini -. Le azioni da realizzare nell'obiettivo del parco letterario saranno il certame Cardarelliano; Cardarelli in musica, concorso per giovani cantautori; seminari di studio; organizzazione di itinerari culturali a tema sui luoghi di Cardarelli; rappresentazioni teatrali; realizzazione del processo, ovvero di un contraddittorio letterario in cui un libro e l'autore subiranno un vero e proprio processo, con tanto di accusa e difesa, e saranno giudicati da una giuria di 300 tarquiniesi; il premio Tarquinia-Cardarelli''.







Facebook Twitter Rss