ANNO 9 n° 168
Il centro polivalente comunale celebra il titolo 'Città di Ronciglione'
27/05/2019 - 11:53

RONCIGLIONE - Il Centro Polivalente Comunale chiude il mese di maggio celebrando l'anniversario del titolo di 'Città di Ronciglione'.

Il presidente del Centro, Maria Cangani, anche quest'anno non manca di celebrare uno degli avvenimenti storici più importanti per il paese, l'assegnazione del titolo di 'Città di Ronciglione' da parte di Papa Benedetto XIII il 28 maggio 1728, una nomina che aggiunse gloria e prestigio all'intensa attività economica, culturale ed urbanistica che Ronciglione stava portando avanti in quel periodo storico. Fu proprio l'intraprendenza di attività e di traffici a spingere il Papa a conferire una tale nomina alla città, all'epoca animata da una forte spinta industriale, trainata in primis dalle ferriere lungo il corso del Rio Vicano, uno dei poli più attivi e persistenti delle attività siderurgiche pontificie fin dagli inizi del XV secolo.

Al fine di commemorare questo evento, tutti i cittadini sono invitati a prendere parte al brindisi inaugurale organizzato presso il Centro Polivalente martedì 28 maggio alle ore 16.30, un'occasione per condividere insieme il ricordo storico ed informarsi sulle numerose attività del centro.

A tal proposito, venerdì 31 maggio alle ore 16.30 presso la Sala del Collegio, nell'ambito di un vero e proprio 'pomeriggio a sorpresa', il presidente Maria Cangani coglierà l'occasione per fare un bilancio di tutte le attività portate avanti fin ora dal Centro Polivalente, illustrando i nuovi appuntamenti estivi. Un calendario settimanale ricchissimo quello che ha visto coinvolti, durante tutto l'anno, i cittadini di Ronciglione, dai bambini agli anziani, con corsi di pilates, ballo di gruppo, meditazione, computer e smartphone, uncinetto, ginnastica dolce, teatro, disegno per bambini e per adulti, scacchi e tanto altro. Numerosi anche i laboratori, le conferenze ed i concorsi a tema, come quello dei 'pampapati', tipico dolce natalizio del territorio.

'Un impegno, quello portato avanti da Maria Cangani, inossidabile negli anni, che supera qualsiasi obbligo istituzionale. E' grazie alla sua passione – ha commentato il sindaco, Mario Mengoni - che il Centro Polivalente è cresciuto così tanto nel tempo, fino a diventare oggi un punto di riferimento per i cittadini di tutte le età. Ringrazio quindi Maria, a nome di tutta l'amministrazione, per la dedizione e per aver reso il nostro Centro uno dei più operativi ed efficienti della provincia'.

 

 






Facebook Twitter Rss