ANNO 9 n° 144
Il Carnevale Viterbese ai nastri di partenza
Ieri in Comune la colorata presentazione della kermesse organizzata da Matteucci&co. Sabato la sfilata per le vie del centro, a partire dalle 15
27/02/2019 - 07:04

VITERBO - Al via la seconda edizione del redivivo Carnevale Viterbese. Ieri pomeriggio la Sala d'Ercole di Palazzo dei Priori ha accolto per la presentazione della kermesse tantissimi personaggi provenienti da altrettanti mondi fantastici: fate, folletti ma anche protagonisti di noti film di fantascienza. Insomma, un vero regno della fantasia. CLICCA QUI PER VEDERE TUTTE LE FOTO

Al centro delle scena Lucio Matteucci, nei panni di un coloratissimo presentatore-circense che ha condotto lo show introducendo di volta in volta i vari personaggi, illustrando il tema dei vari carri e il nome dei gruppi di figuranti che li accompagneranno: ''Personaggi viterbesi''''Scimmie'', ''Farfalline''''Giocattoli inscatolati'', ''L'arca di Noè'' e tanti altri animeranno la sfilata che sabato 2 marzo, a partire dalle 15, si snoderà attraverso le vie della città dei papi.

Alla presentazione hanno preso parte anche il vice sindaco Contardo e l'assessore Alessia Mancini, raggiunti a metà conferenza stampa dal sindaco Arena e dal prefetto Bruno che hanno preso posto accanto a Lucio Matteucci. ''Visti i risultati dello scorso anno che sono andati oltre ogni previsione, quest'anno puntiamo a raddoppiare le persone: per questo abbiamo preso una location molto più grande – ha spiegato il mattatore di Viterbo Civica - La sfilata incomincerà da piazza del Teatro e proseguirà per via Marconi, via Cairoli, piazza della Rocca, via Matteotti fino a raggiungere di nuovo piazza del Teatro dove ripartirà per un altro giro. Ci saranno anche due grandi palchi con musica dal vivo fino a tarda sera'', ha concluso Matteucci.

Piccola nota: il Carnevale Viterbese, come accertato dalle ricerche condotte del giornalista Mauro Galeotti, è storicamente uno dei più antichi d'Italia: la prima testimonianza scritta risale addirittura all'11 febbraio 1198.  







Facebook Twitter Rss