ANNO 8 n° 322
Il Buratti contro la dispersione scolastica
Verso la conclusione del progetto di livello internazionale Pocket Tools
16/10/2018 - 09:28

VITERBO - Riceviamo e pubblichiamo dalla professoressa Clara Vittori, dirigente scolastico del Liceo Ginnasio Mariano Buratti:

Si avvia alla conclusione con successo il progetto Pocket Tools, finanziato dal programma Erasmus Plus e coordinato dal Liceo Ginnasio Mariano Buratti. Un progetto nato dalla partnership tra Viterbo, Spagna, Ungheria, Portogallo, Turchia, Olanda e Malta che ha concentrato la ricerca educativa sull’attuale tema della personalizzazione dell’apprendimento. Al fine di contrastare la dispersione scolastica e, al contempo, valorizzare le eccellenze, i docenti delle scuole partner hanno elaborato unità didattiche modulari e personalizzate, anche attraverso l’uso delle ICT e della piattaforma elearning Moodle. Un progetto durato due interi anni scolastici, che ha visto i migliori studenti partecipare a mobilità internazionali a Lanzarote, Rotterdam e Malta e mettere in pratica quanto sperimentato in classe, con i propri docenti. Nel corso dell’ultimo meeting di coordinamento che si sta svolgendo in questi giorni nella nostra città, il Liceo ha organizzato un importante evento finale di disseminazione che si terrà questa mattina – 16 Ottobre 2018 – presso l’Aula Magna dell’Istituto alberghiero ''Alessandro Farnese'' di Caprarola, dal titolo ''Cibo e sostenibilità: prodotti di qualità della Tuscia''. L’evento ha il duplice obiettivo di mostrare alcune delle competenze raggiunte dagli studenti del Liceo nel biennio di durata del progetto e valorizzare il patrimonio delle produzioni agricole di qualità del nostro territorio, in un contesto che accoglie sei delegazioni di insegnanti provenienti da altrettanti paesi europei. L’evento prevede il coinvolgimento di numerose aziende della Tuscia, oltre che dell’Istituto Alberghiero, nell’ottica di raggiungere il massimo livello di disseminazione dei risultati del progetto.

Con Erasmus + il nostro istituto continua ad investire sull’internazionalizzazione del piano di studi e delle competenze tanto degli alunni quanto dei docenti, confermandosi un’eccellenza educativa nel formare giovani in grado di affrontare le sfide del presente e del futuro.






Facebook Twitter Rss