ANNO 9 n° 177
I Lions contro il Diabete Mellito
Sabato 28 aprile il Club Lions “Falerii Veteres” ha organizzato una grande manifestazione di piazza in Civita Castellana: l’obiettivo è stato quello della lotta al diabete mellito.
02/05/2018 - 10:23

Dott.re Alessandro Masella 

Civita Castellana - Dalle ore 10 alle ore 12,30 di sabato 28 aprile ultimo scorso, in Civita Castellana (VT) - Piazza Matteotti - si è svolta la “7° Giornata Lions contro il Diabete Mellito”, grande manifestazione culturale di sensibilizzazione e informazione sul rischio “diabete”, promossa e coordinata dal Club Lions Civita Castellana “Falerii Veteres” (Presidente: Silvano d’Ascanio).

La piazza dell’antico centro storico, di fronte al monumentale Palazzo del Comune, era gremita di cittadini che si sono sottoposti allo screening glicemico, mediante prelievo della glicemia con stick su sangue capillare.

Il primatus honoris è stato per il primo cittadino, il dott. Gianluca Angelelli, sindaco della cittadina falisca, che per primo si è sottoposto al test.

Oltre al dosaggio della glicemia in molti casi è stata eseguito misurazione della PA, FC, SpO2 e il MMSE (Mini Mental State Examination) per la valutazione dell’eventuale decadimento delle funzioni cognitive nel corso di diabete mellito.

L’esame audiometrico è stato effettuato simultaneamente allo screening in tutti i casi di glicemia alterata: ciò ha permesso di correlare insieme perdita dell’udito (soprattutto ipoacusie da catarro tubarico) decadimento cognitivo e diabete.

Alla manifestazione quest’anno erano presenti molti medici specialisti che hanno dato utilissime informazioni e consigli terapeutici alle persone che presentavano un valore alterato della glicemia. Tra questi la diabetologa dott.ssa Angela del Prete, l’audiometrista dott.ssa Valentina Stramazzi, il dott. Tarantini psicologo e molti altri.

Il dott. Alessandro Masella, coordinatore del progetto, ha curato lo svolgimento di tutta la manifestazione.

Ampia partecipazione all’evento è stata assicurata dalla Croce Rossa Italiana, con numerosi operatori che hanno collaborato con i soci del club per la buona riuscita di questo Service Internazionale Lions.

Il messaggio trasmesso, fondamentalmente, è stato quello di indurre una riflessione sul rischio diabete, nei giovani e negli anziani, sui danni sistemici che questa malattia può dare, sull’importanza della prevenzione e soprattutto sulla diagnosi tempestiva della malattia.

A tutti i partecipanti è stata consegnata una brochure illustrativa sulla prevenzione e cura del diabete; in alcuni casi anche opuscoli informativi sulla dieta da seguire, sugli stili di vita e sull’attività fisica, visto che il diabete è oramai una malattia globale che interessa molte centinaia di milioni di persone in tutto il pianeta, e che non solo si può curare ma soprattutto si può prevenire.

 






Facebook Twitter Rss