ANNO 8 n° 110
''I Bemolli son Blu'', ultimo appuntamento con Ensemble Flos florum
Lunedì, ore 18, nella Chiesa del Gonfalone
17/12/2017 - 10:50

VITERBO – Il Festival ''I Bemolli sono Blu'' (15 ottobre-18 dicembre 2017), si avvia con successo alla sua conclusione. Lunedì 18 dicembre, alle ore 18, nella Chiesa del Gonfalone (via Cardinal La Fontaine) è previsto l’ultimo appuntamento della linea programmatica Suoni dello Spirito con l’Ensemble vocale Flos florum composto da: Alessia Loporchio, soprano; Fabiola Pereira, mezzo soprano; Antonella Marotta, contralto; e la direzione del maestro Giovanni Caruso.

In programma: Missa sine nomine (Guillaume Dufay, 1397-1474); O Maria, Virgo davitica - O Maria, Maris stella - Misit Dominus (Codex Bamberg, 13th century); Or voi je bien – Eximium – Virgo (Codex Bamberg, 13th century); Sederunt principes (Pérotin); Mors vite propitia (Conductus Anonymus French, XIII sec.).

Giovanni Caruso - Chitarrista, pianista, compositore, direttore di coro e d’orchestra, producer. Ha studiato pianoforte e composizione, diplomandosi in chitarra classica nel 1988 e si è specializzato in direzione d’orchestra presso l’Accademia Musicale Pescarese con Gilberto Serembe e Donato Renzetti. In qualità di producer, direttore, chitarrista, cantante e liutista ha realizzato numerose incisioni discografiche per le etichette Brilliant Classics, Piano Classics, Tactus, Stradivarius, Naxos, Arcophon e Radio Rai.

Ha fondato e dirige varie formazioni corali e strumentali. Con la sua orchestra barocca Capella Tiberina ha eseguito - in prima assoluta - al Festival Anima Mundi di Pisa di J.E.Gardiner, due cantate inedite di Bernardo Pasquini poi incise per l’etichetta Brilliant Classics. Recentemente ha pubblicato il cd Guitar Mosaics (Brilliant Classics) con sue composizioni per chitarra classica.

In qualità di compositore collabora nella realizzazione di colonne sonore e musiche per vari organici (strumenti antichi e moderni, coro, orchestra) in ambito cinematografico e televisivo. Svolge una intensa attività concertistica in Italia e all’estero. Riconoscimenti. Nell’ambito dell’April Spring Festival di Pyongyang (Corea del Nord) e del Concorso P. Taraffo di Genova ha ottenuto il primo premio in chitarra classica.

Il Festival sinfonico ''I Bemolli sono Blu'' proposto a Viterbo dall’Associazione Musicale Muzio Clementi è dedicato a Claude Debussy (1862-1918) nel centenario della morte. Direttore artistico maestro Sandro De Palma. Il progetto si è sviluppato attorno alle linee programmatiche musicali e artistiche dai titoli: Debussy e il suo tempo; Piovono Coriandoli; Miti di Ieri e di Oggi; Suoni dello Spirito. Hanno già partecipano al Festival artisti illustri ed interpreti di autori di raro ascolto.

Il Festival ''I Bemolli sono Blu'' si svolge con il patrocinio del Comune di Viterbo, con il sostegno della Regione Lazio e della Fondazione Carivit, l’adesione della Fondazione Caffeina e l’ospitalità in antiche chiese della Diocesi di Viterbo.

NOTA – L’Associazione Muzio Clementi ha già avviato dallo scorso anno una collaborazione con l’Università della Tuscia di Viterbo (Stagione concertistica, Auditorium S. Maria in Gradi) dove si sono svolti dei concerti con il M° Sandro De Palma ed alcuni giovani pianisti vincitori della rassegna internazionale Europe du piano - Festival Piano aux Jacobins di Toulouse (Francia), cofinanziata dall’Unione Europea, di cui fa parte l’Associazione Musicale Muzio Clementi insieme all’Accademia Musicale Praeneste di Roma.







Facebook Twitter Rss