ANNO 9 n° 229
Ha acceso la luce e innescato il ''botto''
Sebastiano Bernardini vivo per miracolo dopo l'esplosione della sua villetta
24/01/2019 - 07:03

VITORCHIANO - E' stato estratto vivo e cosciente dalle macerie della sua villetta completamente distrutta da un'esplosione. Un miracolo per i soccorritori intervenuti subito dopo la terribile deflagrazione. Sebastiano Bernardini, 83 anni, è ricoverato da ieri pomeriggio all'ospedale di Belcolle. Ha riportato ustioni in varie parti del corpo ma è stato sempre vigile non è in pericolo di vita.

Della sua abitazione in strada dei Galli, tra Vitorchiano e Paparano, è rimasto solo un cumulo di macerie. L'edificio è collassato sul tetto e le pareti laterali si sono spanciate verso l’esterno.

Secondo una prima ricostruzione l'uomo, entrando in casa, ha acceso la luce ed è ha innescato l'esplosione.

Il boato è stato fortissimo, avvertito a chilometri di distanza. Forte anche l'onda d'urto che ha scaraventato tegole e altro materiale e decine di metri di distanza. Tra i primi a intervenire i carabinieri che poi hanno allertato i vigili del fuoco e il 118. Sul posto anche la squadra volante di Viterbo e il sindaco di Vitorchiano.

L'esplosione con tutta probabilità sarebbe stata determinata da una fuga di gas. Saranno gli ulteriori accertamenti a chirarirlo.

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA VIDEOGALLERY






Facebook Twitter Rss