ANNO 8 n° 266
Grande successo per ViterboScienza
Si è conclusa la tradizionale manifestazione di Viterbo con Amore
16/04/2018 - 09:45

VITERBO - Si è conclusa la manifestazione ViterboScienza, organizzata per il quinto anno consecutivo dall’associazione Viterbo con Amore per ricordare la figura di Francesco Luiso, studioso e apprezzato insegnante di scienze di diverse generazioni di studenti viterbesi.

Dall’11 al 13 aprile numerosi studenti – oltre 600 in rappresentanza di 13 Istituti Scolastici dalle Primarie alle Superiori - hanno affollato i laboratori allestiti e condotti da tutor qualificati nella Sala Gatti. Intere classi si sono prenotate sia la mattina che il pomeriggio al di fuori dell’orario scolastico e, accompagnate dai loro insegnanti e dai loro genitori, hanno potuto avvicinarsi alle scienze sperimentali con attrezzature e modalità adeguate.

I giovani ricercatori, tutor dei laboratori, con professionalità, rigore scientifico e tanta disponibilità, hanno guidato tutti coloro che si sono seduti alle postazioni e hanno voluto cimentarsi negli esperimenti proposti: alla scoperta del Dna e il latte delattosato.

A sottolineare l’interesse e la portata innovativa dell’iniziativa il fatto di aver richiamato studenti anche di Istituti scolastici della provincia come L’Ic di Vetralla, quello di Soriano al Cimino nonché una classe di una scuola media di Bracciano.

Momento finale della manifestazione è stato l’evento Ecm da titolo ''Glutine o non glutine? Questo è il problema!'', organizzato in collaborazione con l’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Viterbo, svoltosi nella mattinata di sabato 14 aprile nell’Aula Magna dell’Università degli Studi della Tuscia in cui è stato affrontato, da diverse angolazioni, il tema della celiachia e che ha fatto registrare oltre 130 iscritti tra professionisti del mondo della sanità e persone interessate direttamente al problema dell’intolleranza al glutine.

In apertura i saluti del Rettore dell’Università degli Studi della Tuscia Alessandro Ruggieri che ha espresso il proprio compiacimento nei riguardi degli organizzatori di ViterboScienza ritenendola un’iniziativa che riesce ad avvicinare i giovani al mondo della scienze proponendo sempre temi di grande attualità e interesse .

La dottoressa Maria Cristina Luiso, figlia dello studioso cui è dedicata ViterboScienza, dopo aver ricordato brevemente la figura del padre ha espresso il sincero ringraziamento sia al Rettore dell’Unitus per aver concesso gratuitamente l’uso dell’Aula Magna sia all’Ordine dei Medici per la realizzazione di questo importante evento formativo, reso gratuito per tutti i partecipanti. Il Presidente di Viterbo con Amore Domenico Arruzzolo nel ringraziare gli intervenuti e portare i saluti di tutti i volontari si è soffermato sull’ultimo progetto che la Onlus viterbese sta per realizzare: l’apertura di un Emporio Solidale nel quartiere di Santa Barbara a Viterbo come strumento di contrasto alle estreme povertà.

Moderati dal professor Massimo Palumbo si sono quindi succeduti la dottoressa Paola Roselli gastroenterologa, il professor Salvatore Cucchiara gastroenterologo, il dottor Nunzio Zagari endocrinologo, la dottoressa Elisa Cappannella specialista in Scienze dell’Alimentazione e Nutrizione Umana, il dottor Luca Torquati dermatologo.

Presenti al convegno i familiari del professor Francesco Luiso che hanno espresso la loro piena riconoscenza per l’impegno dei volontari dell’Associazione nel cooperare all’organizzazione dell’intera manifestazione.

Un ringraziamento va agli sponsor vecchi e nuovi come le farmacie Galiano e Giacci, l’Ottica l’Iride di Pino De Rosa, via Saffi 103 Affittacamere, Eurocontrolli Viterbo, Stella Polare di Montalto di Castro, Lamponi dei Monti Cimini, Vittoria Viaggi, Centro Acustico Digital Fon, Ecos Medica e Arte in Bottega. E come non ricordare la gelateria di Piazza delle Erbe ''Gelart'' che ha donato un buono per un gustoso gelato a tutti gli studenti.

L’Associazione culturale cantiere fotografico ha assicurato, con la consueta professionalità, il servizio fotografico di ViterboScienza.







Facebook Twitter Rss