ANNO 8 n° 348
Grande adesione all'open day della Breast Unit
Superate le aspettative della vigilia per l’iniziativa
09/03/2018 - 17:08

VITERBO - Oltre 70 sono le donne che ieri, 8 di marzo, hanno partecipato all’open day della Breast unit di Belcolle.

L’iniziativa, organizzata dal tavolo del volontariato oncologico della Asl, ha riscosso, dunque, un successo incredibile, andando ben oltre le previsioni della vigilia. Tanto che le visite gratuite erogate dalla équipe della Chirurgia senologica, in collaborazione con l’unità operativa di Radiologia, si sono protratte ben oltre l’orario di chiusura dell’iniziativa, individuato inizialmente per le 18.

Non solo visite gratuite all’insegna della prevenzione, però, ma anche tante informazioni fornite circa il funzionamento e la completa gamma dei servizi erogati all’interno della rete senologica aziendale, grazie alla partecipazione per tutta la giornata dei volontari delle associazioni Aman, Beatrice, Lilt, Atamo e Ail.

''In particolare a loro – commenta il direttore della Chirurgia senologica di Belcolle, Francesco Cavaliere – va il mio personale ringraziamento e quello di tutta la mia squadra di preziosi professionisti. È stato, infatti, grazie alle associazioni, organizzatrici dell’evento insieme a noi, che abbiamo potuto garantire una adeguata accoglienza alle donne che sono venute alla Breast. In questo senso abbiamo dato una dimostrazione tangibile di come percorso senologico della nostra provincia, oltre al team multidisciplinare e multiprofessionale, capace di farsi carico di tutti i bisogni di salute delle donne colpite dal tumore al seno, non possa non considerare indispensabile la collaborazione del mondo del volontariato per radicarsi sempre di più nel territorio''.

''È stato davvero un 8 di marzo all’insegna della prevenzione – aggiunge il direttore generale della Asl di Viterbo, Daniela Donetti -. Lo avevamo pensato così, anche se non con i numeri che abbiamo registrato e che ci hanno davvero sorpreso. Segno evidente che questo specifico messaggio di salute è significativamente sentito nella popolazione, ma anche della fiducia e dell’apprezzamento delle donne del Viterbese verso il nostro centro di senologia. Data l’impossibilità di prendere in carico tutte le richieste di partecipazione alla giornata che ci sono pervenute, come direzione generale stiamo pensando di chiedere alle associazioni del tavolo del volontariato oncologico di replicare a breve l’iniziativa, magari individuando un target specifico di donne, in particolare con riferimento alla fascia di età più a rischio di insorgenza di tumore al seno''.







Facebook Twitter Rss