ANNO 9 n° 291
Licci e Chiricozzi davanti al giudice il 26 novembre
Stupro al pub di CasaPound, il gip ha fissato l'udienza per il giudizio immediato
21/09/2019 - 16:04

VITERBO - Giudizio immediato per Francesco Chiricozzi e Riccardo Licci.

Lo ha deciso il giudice per le indagini preliminari Rita Cialoni che ha fissato al 26 novembre il processo per i due ex militanti di Casapound, accusati dello stupro di una 36enne viterbese all’interno di un pub in piazza Sallupara.

L'udienza si terrà davanti al tribunale in composizione collegiale.

Da questo momento le difese hanno quindici giorni di tempo per richiedere riti alternativi: il giudizio abbreviato, l'applicazione della pena su richiesta o la sospensione del procedimento con messa alla prova.

I due imputati si trovano agli arresti domiciliari dal 13 settembre, dopo oltre quattro mesi trascorsi nel penitenziario di Mammagialla.

Secondo la denuncia della 36enne, nella notte tra l’11 e il 12 aprile scorso sarebbe stata adescata e poi convinta a seguire i due ragazzi all’interno del circolo Old Manners Tavern: lì per ore si sarebbe consumata la violenza. A turno, Chiricozzi e Licci la avrebbero violentata, picchiata su uno dei tavoli del locale e filmata. Fino alle prime luci dell’alba, quando, intorno alle 5 e mezza, mentre lei si trovava in uno stato di totale incoscienza, la avrebbero caricata di peso in macchina sul sedile anteriore e riportata a casa.






Facebook Twitter Rss