ANNO 9 n° 167
Giornata mondiale dell’ambiente, domani 5 giugno 350 ragazzi in piazza e una maratona di progettazione per la riduzione della plastica
04/06/2019 - 12:48

VITERBO - Per la giornata mondiale dell’ambiente 2019, e per il secondo anno consecutivo, torna la campagna di comunicazione e di sensibilizzazione “Rispettare l’ambiente è salute” con due importanti iniziative che si svilupperanno nell’arco di 48 ore e che si concluderanno domani, mercoledì 5 giugno, a Viterbo.

Un programma denso di appuntamenti pensati e realizzati, in sinergia, dalla Asl di Viterbo, dall’Università degli Studi della Tuscia, dalla conferenza dei sindaci per la sanità, dall’Ufficio scolastico provinciale, dall’Associazione nazionale magistrati, dall’Istituto zooprofilattico sperimentale del Lazio e Toscana e da Lazio Innova, con l’obiettivo di promuovere azioni concrete a tutela dell’ambiente, ponendo in risalto i benefici in termini di salute che i cittadini ne possono trarre, nel breve e nel medio periodo.

La giornata di domani, 5 giugno, inizia alle ore 9, in Piazza Unità d’Italia a Viterbo, con il “Premio studenti Rispettare l’ambiente è salute” che porterà in piazza oltre 350 ragazzi provenienti da numerosi istituti scolastici della Tuscia che si sono impegnati nella produzione e nella realizzazione di lavori inerenti il tema della tutela dell’ambiente. In programma l’esibizione di alcuni istituti scolastici e la premiazione degli elaborati che sono stai giudicati migliori dalla giuria di esperti. I premi sono stati offerti da Anaao, Cgil Fp Viterbo, Uil Fpl Viterbo, Cassa Edile Viterbo e Fials Viterbo.

Alle ore 17,30, poi, presso lo Spazio attivo di Lazio Innova, in via Faul, si svolgerà la premiazione della maratona di progettazione nell’ottica della social innovation #StopPlastica: progettiamo insieme!

La maratona, iniziata questa mattina alle ore 10, vedrà impegnati 16 team iscritti nell’ideazione e nella elaborazione di una proposta progettuale capace di affrontare fattivamente e in maniera sostenibile l’obiettivo di ridurre, recuperare o smaltire i materiali plastici. L’iniziativa terminerà con una pitching battle tra i team partecipanti di fronte a una giuria, nominata dagli enti promotori. I primi tre progetti che risulteranno più meritevoli riceveranno un premio in denaro, rispettivamente di 2.500, 1.500 e 1000 euro.

Rispettare l’ambiente è salute è un progetto, a cui hanno già aderito 59 partner, istituzionali e non, che ha ottenuto il patrocinio di “Città Sane rete italiana OMS”, la rete dei Comuni riconosciuta dall’Organizzazione mondiale della sanità.

“Lo scorso anno – commenta il direttore generale della Asl di Viterbo, Daniela Donetti –, a conclusione del convegno e della definizione dell’agenda degli impegni da realizzare nel 2018, come partners della campagna avevamo preso l’impegno di darci appuntamento il 5 di giugno, per l’edizione 2019 della giornata mondiale dell’ambiente. Impegno mantenuto, così come riaffermata la volontà di lavorare in sinergia, come comunità di appartenenza, per promuovere un messaggio forte di tutela dell’ambiente nel quale viviamo e della nostra salute. Un obiettivo, quello della tutela della salute, collegato indissolubilmente all’altra parola chiave della prevenzione, che non può essere solamente delegato al sistema sanitario locale, ma che, per essere raggiunto, necessita di uno sforzo collettivo, con il coinvolgimento delle istituzioni e del mondo del volontariato. Quest’anno torneremo a parlare ai ragazzi, o meglio, ad ascoltarli, perché su queste tematiche, come ci dimostrano i recenti avvenimenti, hanno dimostrato più maturità e lungimiranza degli adulti. In più quest’anno daremo un’opportunità di espressione, e un sostegno fattivo, ad alcuni progetti finalizzati alla riduzione e allo smaltimento della plastica, quale forma di contributo concreto della campagna Rispettare l’ambiente è salute al nostro territorio”.






Facebook Twitter Rss