ANNO 7 n° 352
Giornalisti minacciati: 377 nuovi casi
Ben 92 nel Lazio, tra loro anche Caterina Berardi freelance di Montefiascone
26/11/2016 - 02:01

VITERBO – Sono dati agghiaccianti quelli pubblicati dal portale Notiziario Ossigeno che ha reso noti i nomi dei giornalisti minacciati in Italia dall'inizio del 2016 e che registrano un aumento di ben 377 colleghi in più, facendo salire il contatore nazionale a quota 3050. Di questi ben 92 sono nel Lazio, la regione con il più alto numero di giornalisti minacciati, tra loro anche una freelance di Montefisacone: Caterina Berardi che lavora per ''Radiogiornale''. La sua storia risale a pochissimo tempo fa, il 27 settembre, infatti, nella notte compare una scritta su un muro di via Trento a Montefiascone: ''Radiogiornale è retorico e di parte. Caterina smetti o saranno seri problemi'', siglata con una svastica e firmato ''Legione Italia''. Era rivolto a Caterina Berardi e a Radiogiornale, testata online per la quale la Berardi scrive.

Un'altra scritta è comparsa la stessa notte nei pressi del Municipio, in piazza Vittorio Emanuele. In questo caso la redazione intera è stata vittima del contenuto: ''Radiogiornale chiudi, ti impicci troppo''. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri, che hanno raccolto la denuncia presentata dalla Berardi, dall'editore e da una collaboratrice del giornale. ''La stampa deve essere libera e nessuno si deve permettere di fermarla'', ha dichiarato Caterina Berardi a Ossigeno. La freelance, che si occupa di territorio e tutela dei beni culturali locali, ha dichiarato di non saper attribuire l'atto intimidatorio a uno specifico argomento trattato.

A livello nazionale la situazione è drammatica e l'analisi dei dati restituisce un quadro generale allarmante che mette in serio pericolo la libertà di stampa, infatti nei primi 323 giorni del 2016 Ossigeno ha documentato minacce a 281 giornalisti. Inoltre ha reso note minacce ad altri 96 giornalisti per episodi degli anni precedenti conosciuti dall'Osservatorio solo adesso. Per ogni caso l'Osservatorio aggiunge il numero dei giornalisti minacciati al contatore che è pubblicato in homepage insieme alla cartina che indica la distribuzione degli episodi regione per regione. Il contatore indica sia il numero dei giornalisti che hanno subito intimidazioni nell'anno in corso sia il totale registrato dall'Osservatorio dal 2006 a oggi. Dal 1 gennaio 2016 il contatore ha avuto un incremento di 377 unità e il totale ha raggiunto quota 3050. Secondo le stime di Ossigeno esposte nel ''Rapporto 2011'', dietro ogni intimidazione documentata dall'Osservatorio almeno altre dieci restano ignote perché le vittime non hanno la forza di renderle pubbliche.







Facebook Twitter Rss