ANNO 9 n° 316
Giannone subito in campo contro il Rieti
Con il centrocampista si ricrea un pezzo del gruppo dell'anno scorso
19/12/2013 - 02:00

VITERBO – (d.s.) Rocco Giannone è di nuovo un giocatore gialloblu. Ieri ha disputato il primo allenamento con i compagni e si candida a guidare in campo la squadra domenica contro il Rieti. Sarà lui il faro, il motore propulsivo di un gruppo che aveva necessità di trovare un calciatore dai piedi buoni in grado di dettare i tempi della manovra. Dopo il taglio di Romondini, la Viterbese ha cercato di ovviare prima con l’utilizzo di Federici, poi con Cerone. E in tutti e due i casi i risultati non sono stati soddisfacenti. E non è un caso che la Viterbese abbia collezionato due pareggi. L’arrivo di Giannone va a tappare una falla che si stava aprendo e che diventava preoccupante.

Il nome del centrocampista di Anzio è ritornato di moda dopo qualche settimana: il suo arrivo a Viterbo era dato per certo all’inizio del mercato, ma la trattativa improvvisamente saltò. E invece nelle ultime ore la società ha lavorato sotto traccia non facendo trapelare nulla sul nome di Giannone. E invece, come annunciato da ViterboNews 24, Giannone solo ieri ha ottenuto lo svincolo dal Sora, sua società di appartenenza. E la Viterbese ha sferrato l’attacco definitivo, regalando a Solimina un altro pezzo pregiato che impreziosisce la rosa. Gli uomini di mercato gialloblu avevano contattato anche Fernando Vitone, ma la sua candidatura è subito tramontata.

E’ stato un mercato che ha visto la Viterbese molto attiva: la famiglia Camilli, dopo i passaggi vuoto dell’inizio della stagione, ha promesso che sarebbe intervenuta in modo massiccio nella finestra di riparazione invernale. E ha mantenuto la parola data: la squadra è stata rivoltata come un calzino. Otto arrivi (e si cerca ancora qualche under) a fronte di sette partenze. Si sono registrati interventi in tutti i reparti: dalla porta (dentro Boccolini, fuori Gabriele Marini), all’attacco con i ritorni di Vegnaduzzo, Gubinelli, Polani; dalla difesa con Cirina (Ingiosi ha chiesto di andare via) e l’under Kacka, al centrocampo (Giannone e Marinelli). La Viterbese ha tagliato De Francesco, Toscano, De Vecchis, Romondini.

Un restyling profondo che vede il ritorno a Viterbo di tanti protagonisti della passata stagione in serie D. Un gruppo che è rimasto nel cuore dei tifosi e che, almeno in parte, si sta ritrovando. Una squadra che ha ulteriormente guadagnato in esperienza e che ora si lancia all’assalto del Rieti. La squadra si allenerà tutta la settimana a Marta per non stressare ancor di più il manto erboso che qualche problema ha creato alla banda di Solimina.

IL MERCATO DELLE ALTRE – Tanti i movimenti nelle ultime ore di mercato. Si rinforza il Monterosi che prende Ingrosso dalla Caninese e Fraschetti (under ’94) dall’Albalonga. La Sorianese svincola Piergentili e Faina, mentre sui Cimini dovrebbe arrivare il difensore Pucci (ex Arezzo). La Caninese prende Majorana, Corasaniti e Marcoaldi, mentre salutano la Maremma Castra e Troili (Paoloni, Biondelli e Scatena erano già approdati in Toscana al Manciano). Il Civitavecchia è vicino a Pascucci (Giuffrida si è svincolato), mentre vengono dati in uscita dal Futbolclub Citro, Barile, Sfanò, Carnevali, Scerrati e Macellari.





Facebook Twitter Rss