ANNO 8 n° 292
Furia Camilli: ''Tutti via a fine stagione''
L'attesa è finita: la frase del presidente che apre all'ansia calcisticamente estiva
20/04/2018 - 02:10

VITERBO - Si avvicina il finale di stagione e con esso le buone abitudini del presidente gialloblu Piero Camilli. IL post partita di Cuneo, con la sconfitta della Viterbese, continua a far discutere agitando l'ambiente in un momento tanto delicato. ''Se è così, a fine stagione vanno tutti via'', ha ripetuto anche questa primavera sbottando e chiedendo un confronto con i giocatori. Lo scorso anno, a farla finita, sembrava dover essere lui che più volte minacciò il suo allontanamento dalla città dei Papi.

Eppure, anche quella volta, rimase. Parole, attese, da una società in netta difficoltà e non certo al quinto posto di una classifica che potrebbe ribaltarsi con più concentrazione. Parole non adatte a una formazione che, tra qualche giorno, dovrà giocarsi un trofeo ad Alessandria. Perchè si, la Viterbese, è arrivata in finale grazie a quelli che ''pensano solo ai soldi'', ma attualmente attraversano una difficoltà di forma fisica visto il fittissimo calendario di appuntamenti.

La sosta servirà a ritrovare le forze e, probabilmente, darà tempo di smaltire la rabbia per la sconfitta evitabile ma di certo non vanificatrice di una stagione ancora da giocarsi. Anche perchè, qualche esonero evitabile, non ha certo alimentato la serenità del club.





Facebook Twitter Rss