ANNO 7 n° 145
Flaminia e Monterosi, partono le ostilità
Big match per i biancorossi con L'Aquila, civitonici in trasferta a Foligno
08/01/2017 - 02:02

di Stefano Renzo

VITERBO – Dopo la lunga sosta di fine anno, la serie D torna oggi in campo per la prima giornata del girone di ritorno. Campionato che ha quindi superato la boa di metà strada e che riprende le ostilità anche nel girone G - quello che vede impegnate le due portacolori viterbesi, Flaminia e Monterosi - dove gli equilibri continuano ad essere consistenti, dove la lotta per il primato è sempre apertissima ed attende di capire se ci sarà la contendente capace di allungare il passo, rompere quindi gli equilibri e di conseguenza tentare di ipotecare la vittoria finale.

Già il turno di oggi potrebbe fornire qualche indicazione al riguardo. Con il Rieti capolista (36 punti) impegnato - ma non si esclude il rinvio per il maltempo - sul campo del Trestina (24), dove prima della sosta ha vinto a mani basse il Monterosi (0-3), il calendario si diverte a mettere di fronte la seconda in classifica, il Monterosi (35), e la terza, L’Aquila (34) che insegue i viterbesi ad un punto e che rappresenta una delle compagini più agguerrite del lotto, allenata da quel Massimo Morgia che i campionati di serie D è abituato a vincerli.

Match da tripla, quindi questo in programma al Martoni di Monterosi con in campo due squadre tra le più quotate dell’intera categoria, cui assisterà il pubblico delle grandi occasioni, compresi non meno di 400 tifosi aquilani annunciati al seguito dei propri beniamini. Novanta e passa minuti che, come dicono tutti, non saranno decisivi, ma sicuramente potranno mandare un segnale preciso ed inequivocabile al campionato. Monterosi – L’Aquila è diretta dalla terna campana composta dall’arbitro Jacopo Tolve di Salerno e dagli assistenti Stefano Montagnani (Salerno) e Rosario Caso (Nocera Inferiore).

Gioca in casa del ''resuscitato'' Foligno (14 punti, compresi i tre assegnati a tavolino per la gara con il Latte Dolce di inizio dicembre) la Flaminia (22) di Pierluigi Vigna che riprende il campionato con un organico alquanto rivisitato nel recente mercato di dicembre che ha quindi necessità di trovare il prima possibile gli equilibri necessari. Del Foligno rimesso insieme a Natale dopo che la squadra umbra si era praticamente disciolta disertando, e perdendo a tavolino, la gara con il Sansepolcro, di questo nuovo Foligno si sa poco se non che ha tanta voglia di stupire. Per la Flaminia un avversario tutto da scoprire, quindi, in una trasferta dalla quale sarà importante tornare con un risultato utile. Foligno – Flaminia è arbitrata da Filippo Giaccaglia di Jesi (Battista e Cordella di Pesaro i due assistenti).

Il programma della giornata, oltre al Trestina – Rieti di cui sopra, prevede tra l’altro la disputa di tre derby in Sardegna dove si giocano Muravera (13) – Arzachena (32), San Teodoro (14) – Lanusei (16) e Nuorese (28) – Torres (8). Sempre nell’Isola va in scena anche Latte Dolce (15) – Ostia Mare (33), mentre nella Capitale si gioca Albalonga (30) – Città di Castello (11), ed in Abruzzo, maltempo permettendo, si affrontano Avezzano (25) e Sansepolcro (25).


loading...





Facebook Twitter Rss