ANNO 9 n° 21
Finass Atletica, la campestre di Pratogiardino per combattere il freddo
17/12/2018 - 09:54

VITERBO - Nonostante il freddo prevedibile di Dicembre, che precede il periodo delle festività natalizie, i bambini e i ragazzi della Finass Atletica Viterbo hanno scaldato di entusiasmo la corsa organizzata in occasione della festa di chiusura anno a Pratogiardino. Numerosi i partecipanti della società del capoluogo che malgrado la tramontana particolarmente pungente, si sono dati appuntamento sabato 15 dicembre nel giardino dedicato a Lucio Battisti, per sfidarsi sportivamente su di un circuito di circa 600m. da ripetere più volte a seconda della categoria di appartenenza, con l'unico scopo quello di divertirsi insieme ai compagni ed ai propri genitori.

Divertimento assicurato grazie all'ottima organizzazione degli allenatori della società ed anche grazie all'animazione della Shake di Viterbo con tanto di Babbo Natale, merenda e the caldo per rinfrancare i giovanissimi della Finass dopo la gara. Manifestazione sicuramente da ripetere in primavera, magari con qualche grado di temperatura in più con un Pratogiardino che si presta splendidamente ad iniziative di questo genere. Così la pensa anche il neo assessore allo sport Marco De Carolis, presente alla gara ed alle premiazioni finali, infreddolito ma felice di aprire il suo nuovo mandato con questa iniziativa, ed al microfono ha voluto ricordare l’importanza dei valori dello sport e il piacere di condividere il tempo insieme.

L'assessore a fine gara si è intrattenuto con il presidente della Fidal Sergio Burratti e con il consigliere regionale Giuseppe Misuraca, promettendo già ad inizio settimana una visita al Campo Scuola, ristrutturato da più di un anno ma ancora senza spogliatoi con gravi disagi per atleti ed amanti della corsa. L'impianto cittadino potrebbe già nel 2019 ricevere l'assegnazione da parte della FIDAL Nazionale di manifestazioni di alto livello tecnico con partecipazioni importanti, ma resta da sciogliere l'annoso nodo degli spogliatoi che limita non poco la scelta.






Facebook Twitter Rss