ANNO 9 n° 324
''Fiero e contento della mia Viterbese''
Mister Lopez soddisfatto per la vittoria di ieri: ''Strameritata, i ragazzi hanno sofferto ma saputo reagire''
26/08/2019 - 07:05

VITERBO – La soddisfazione della Viterbese, l'amarezza della Paganese. Al Rocchi le due anime vengono fuori presto. Comincia Giovanni Lopez: ''La società ha dichiarato che arriverà qualche altra pedina ed io sono contento''. Nomi non se ne fanno, meglio tornare sulla gara.

''I ragazzi hanno messo tutto in campo. In fase difensiva abbiamo sofferto sulle palle alte, ma la vittoria è strameritata. Forse, anzi, avremmo meritato una misura più larga''. Poi Lopez passa ad esaminare la gara. ''Avevo paura che i ragazzi avessero giocato poche amichevoli dal punto di vista della preparazione e, perciò, avrebbero sofferto. Così è stato. Invece i miei calciatori hanno gestito bene la partita, hanno saputo soffrire ma sono riusciti sempre a girare la palla. Pensate avrei messo la firma anche per il pari.... Invece sull'1-1 ho visto la squadra che riprendeva a giocare. I ragazzi si sono sbilanciati, hanno attaccato per cercare il gol. Sono fiero e contento di loro''. Bari? ''E' lontana'' sorride il tecnico gialloblù. ''Però stasera ci prendiamo i tre punti poi martedì prepariamo la trasferta in terra pugliese. Cosa mi ha fatto più piacere nella partita? Il fatto che, nelle difficoltà, i ragazzi non si sono abbattui ma, al contrario, hanno ripreso a giocare strameritando la vittoria''. Milillo doveva giocare? ''Sì. Poi nella notte tra sabato e domenica ho riflettuto a lungo. Io dormo poco.... Ed ho pensato che forse sarebbe stato meglio De Giorgi. Milillo veniva da un lungo infortunio...''. Antezza? ''La mezz'ala è il suo ruolo naturale. Si è difesa bene ed ha segnato''. E' la volta di bomber Tounkara: ''Cercherò di fare sempre meglio. Oltre al gol ed ai pali ricordo un'occasione ghiotta sciupata dove sono arrivato stanco e sbilanciato. Spero di migliorare e fare sempre meglio''. Chiude il bomber di giornata, Antezza: ''Il mio ruolo vero è quello di centrocampista, mezz'ala o mediano. Contro la Paganese c'era bisogno di mettersi sull'esterno ed io do sempre la disponibilità alla squadra per qualsiasi ruolo occorra''. Ora la trasferta in terra puglese. ''A Bari ce l'andremo a giocare come del resto, con tutti. Saranno problemi per gli altri, non per noi''. Il Presidente Marco Arturo Romano ha bagnato con una vittoria la prima partita ufficiale della sua gestione: ''Meglio di così non si poteva cominciare. I ragazzi ci hanno messo il cuore, abbiamo sofferto tutti, ma quel che vogliamo vedere noi è il cuore e quello ci dobbiamo mettere. Ho visto un attaccamento alla maglia, quello che volevo io. A parte i tre punti, c'è la sinergia per fare bene''. Chiude il tecnico ospite, Alessandro Erra: ''Siamo stati in partita fino alla fine. Noi faremo la nostra corsa, il campionato va giocato domenica su domenica contro avversari che sulla carta possono sembrare proibitivi. La Paganese? E' una squadra giovane ma con i giusti innesti potremo dire la nostra''.





Facebook Twitter Rss