ANNO 9 n° 167
Fiat panda ieri oggi e domani
03/06/2019 - 13:09

 

Le avrete sicuramente viste anche voi per le strade di Viterbo e provincia. Di cosa stiamo parlando? Ma delle Fiat Panda 'originali', quelle degli anni '80 che ancora oggi scorrazzano in città e lontano dai centri abitati. Il modello creato da Giorgetto Giugiaro è sicuramente la regina delle auto 'vintage' ancora in circolazione, tornate alla ribalta anche grazie alla facilità con cui si possono acquistare su Internet. Il web ha modificato profondamente il mercato dell'auto anche in fatto di accessori e ricambi grazie a portali dove è possibile reperire pezzi di ricambio a buon prezzo come su questo sito, tra i migliori in rete.

Fiat Panda però non è soltanto la regina del passato però visto che anche la terza generazione attualmente sul mercato è da anni in cima alla lista delle classifiche delle macchine più vendute. Grazie ad un prezzo sicuramente non troppo elevato e la disponibilità di varie carburazioni (tra cui anche il metano), nel 2018 Futa è riuscita a vendere la bellezza di 124.266 Panda di nuova immatricolazione.

Con queste cifre non solo l’iconica citycar è stata la macchina più venduta nel corso dell'interno anno nel nostro Paese, ma i volumi di vendita sono stati superiori di quasi due volte e mezzo rispetto alla seconda classificata, ovvero la francese Renault Clio, consegnata nel corso di tutto il 2018 in esattamente 51.628 pezzi. L'attuale Panda ovviamente è anche la numero 1 del mercato usato con margini simili alla concorrenza con cifre simili a quelle appena esposte del nuovo.

Fiat ovviamente non rimane a guardare e sta già pensando al futuro di Fiat Panda, futuro che non può che essere green. Con le principali case automobilistiche di ogni continente che già iniziano ad ipotizzare il giorno in cui negli stabilimenti verranno prodotte soltanto vetture con motore elettrico, anche il colosso italo americano sta pensando di dare un futuro di questo genere alla sua campionessa di vendite.

Durante l'ultimo salone dell'Auto a Ginevra in Svizzera è stato dunque mostrato il concept della Panda elettrica, attualmente chiamata 120 per celebrare i 120 anni della casa automobilistica ma reputiamo che quando arriverà sul mercato, manterrà un brand di così grande successo come Panda.

FCA ha svelato che di base l'auto avrà un'autonomia di 100 chilometri, tipica delle city car elettriche, ma che a richiesta, anche dopo l'acquisto, possono essere aggiunti ulteriori moduli ed anche un ulteriore pacco batteria tra i sedili per un totale di 500 chilometri da percorrere senza doversi fermare. In tale occasione l'azienda ha pure annunciato una collaborazione con Samsung SDI proprio per le celle al litio.

Per confermare la natura green dell'auto, è stato anche inserito un pannello fotovoltaico sul tetto dell'auto che alimenta un pannello LED sul retro della vettura. Potenzialmente potrebbero essere trasmessi dei messaggi pubblicitari per cui il proprietario del mezzo verrebbe pagato e, se pur in modo marginale, ripagarsi in parte l'acquisto della nuova Panda stessa. Anche al suo interno la nuova Panda ha davvero avuto molti apprezzamenti per la ricchezza del design e degli accessori.

Dopo tanti aspetti positivi ci sono però anche due incognite visto che FCA non ha detto nulla in merito al periodo di commercializzazione del nuovo modello ed il range di prezzo della nuova Panda. Questo brand per gli italiani e non solo, ha sempre evocato costi alla portata di tutti e dunque in tanti temono che invece questo modello super hi-tech possa non avere un costo propriamente popolare.

Staremo dunque a vedere quale sarà il futuro di Fiat Panda. Per il momento il presente è ricco di soddisfazioni anche grazie alla nuova campagna pubblicitaria con protagonista Fabio Rovazzi che rimane facilmente nella memoria del telespettatore.






Facebook Twitter Rss