ANNO 9 n° 343
FdI: ''Reddito di cittadinanza, frodi e truffe all'ordine del giorno ed il M5s esulta''
08/08/2019 - 11:42

VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo da Fratelli d’Italia – Viterbo:

Oggi con toni trionfalistici il M5S snocciola i dati del Reddito di Cittadinanza in provincia di Viterbo. Mancano molte informazioni, per esempio il costo totale per la collettività di questa misura, che sappiamo bene è stata sovradimensionata e che FDI ha bocciato da subito come semplicemente assistenziale.

Inoltre, non passa giorno in cui non si abbia notizia di qualche nuovo furbetto del reddito di cittadinanza.

Senza tornare troppo indietro nel tempo, un paio di giorni fa sono state denunciate otto persone in provincia di Imperia (quattro dipendenti e altrettanti datori di lavoro); neanche 24 ore dopo un nuovo caso è stato segnalato dalla Guardia di Finanza a Carini, in provincia di Palermo.

La scoperta delle Fiamme gialle è avvenuta in un ristorante.

Furbetti ed anche lavoratori sfruttati, costretti a sgobbare senza ricevere tfr, tredicesima, contributi e privi delle più elementari tutele.

Ormai i casi di frode legati al reddito di cittadinanza, iniziano ad essere veramente tanti.

Il presidente dell’Inps dichiara che questa è la dimostrazione che i furbetti 'vengono scoperti di volta in volta' e che i controlli sono efficaci.

Naturalmente può valere anche il ragionamento opposto: se in tanti vengono scoperti, possiamo sospettare che molti altri la facciano franca.

Invitiamo le forze dell’ordine tutte a vigilare su questo strumento, perché il reddito di cittadinanza non è solo inefficace, ma anche pericoloso ed è sempre più al centro di truffe e raggiri.

 






Facebook Twitter Rss