ANNO 9 n° 144
Fdi: ''Guido Crosetto infiamma l’avvio della campagna elettorale''
18/04/2019 - 12:58

TUSCANIA - Riceviamo e pubblichiamo da Fratelli d'Italia:

Avvio col botto di Fratelli d’Italia per la campagna elettorale in vista delle prossime Europee.

In tantissimi ieri hanno risposto, con entusiasmo e partecipazione, ai vari appuntamenti organizzati con il coordinatore nazionale del partito, Guido Crosetto, il deputato Mauro Rotelli ed il coordinatore provinciale Massimo Giampieri in diversi comuni della provincia.

La prima tappa è stata Tarquinia a sostegno della lista Fratelli d’Italia coordinata da Alberto Riglietti per il candidato sindaco Gianni Moscherini.

Un comitato elettorale strapieno, con persone addirittura fuori ad ascoltare ed applaudire, in un escalation culminata con l’intervento di Crosetto: “che ha scelto di fare politica, con la P maiuscola, uscendo dal Parlamento con una richiesta di dimissioni presentata per ben tre volte, e scegliendo di stare tra la gente, ascoltare i loro problemi e cercare soluzioni, perché è questo che la politica deve fare: guardare al futuro ed offrire soluzioni ai nostri figli, non orientarsi verso persone di sessanta-settant’anni.

E’ per quello che abbiamo deciso di andare in Europa: “per cambiare tutto” perché non possiamo più tollerare di essere in un sistema nel quale le regole vengono cambiate a proprio piacimento solo dai paesi più forti.

Concetti ripresi poi anche a Tuscania, alla presenza del candidato sindaco Fabio Bartolacci che, a conclusione dell’appuntamento, con il vicesindaco Liberati e l’assessore Nicolosi ha accompagnato Crosetto, Rotelli e Giampieri a fare una visita nel centro storico del paese, definito “straordinario” dal coordinatore nazionale.

La giornata si è conclusa con il grandissimo successo della cena di autofinanziamento a Viterbo.

In sala oltre duecento persone, molti sindaci, rappresentanti istituzionali ed entusiasmo palpabile.

Una platea attenta e partecipe che si è infiammata all’intervento di Crosetto che ha sottolineato la necessità di “giocare in Europa un ruolo determinante per cambiare gli assetti attuali. Ora è come se l’Europa fosse una famiglia in cui alcuni figli mangiano a tavola ed altri in cantina o, addirittura fuori casa.”

Tra i presenti, oltre al candidato all’Europarlamento Luca Romagnoli, il gradito ospite l’ex consigliere regionale Daniele Sabatini, e tutti i massimi esponenti provinciali e comunali del partito, i coordinatori comunali Fini e Ranocchiari, provinciale Massimo Giampieri , il componente del coordinamento regionale Massimo Ceccarelli ed i sindaci di Vasanello, Castel Sant'Elia, San Lorenzo. Una mobilitazione compatta e coesa insomma, per un ottimistico avvio di campagna elettorale.






Facebook Twitter Rss