ANNO 7 n° 88
Favl Basket sconfitta a Perugia
Doppia beffa: arriva anche la stangata da parte del giudice sportivo
16/03/2017 - 10:51

VITERBO - La Favl Viterbo crolla negli ultimi 6 minuti dell’incontro e viene sconfitta in gara 1 da una Perugia che si è dimostrata la squadra solida che ha dominato la Regular Season.

La notizia del giorno è pero la Decisione del Giudice Sportivo in merito ai fatti accaduti in gara 2 contro Assisi, arrivata nella tarda serata di Martedi. Campo squalificato per 3 giornate, 300 euro di ammenda e coach Andrea Masini inibito fino al 28 Aprile.

La società commuterà la squalifica del campo in una sanzione pecuniaria e potrà cosi disputare gara 2 di Semifinale (Domenica 19 ore 18:00 alla Palestra della Verità), che visto il risultato di stasera diventa ormai da dentro o fuori, contando sull’apporto del caloroso pubblico di casa. Naturalmente nell’ambiente biancorosso ci si augura che la gara di Domenica sia diretta in maniera adeguata ed imparziale.

La gara di Perugia giocata questa sera è stata quasi sempre nelle mani degli Umbri. Peroni e compagni hanno cercato sin dal’inizio di limitare lo strapotere fisico dei Perugini chiudendo il primo parziale sotto di 8 punti (18 a 10 il finale).

Il secondo quarto, nonostante Price e Moore dessero battaglia ai lunghi avversari, vedeva una Favl impotente che non riusciva a recuperare il gap dall’avversario e i padroni di casa chiudevano il primo tempo in vantaggio sul 29 a 22.

Al rientro dagli spogliatoi erano ancora i ragazzi di casa guidati da un Santantonio davvero incontenibile a condurre la gara e ad allungare sul più 10 con il quale terminava il periodo (48 a 38).

Era però all’inizio del quarto tempo che la Favl come aveva già dimostrato contro Assisi, non demordeva e punto su punto spinta da un Okon in grande forma recuperava le distanze dagli avversari fino al meno due.

Qui entrava in scena la coppia arbitrale che sul punteggio di 49 a 47 non sanzionava un infrazione di palleggio clamorosa ai Perugini che andavano a canestro con Righett. La Favl non era in grado di reagire e il ciclone Marsili si abbatteva su di essa. Il capitano degli Umbri con 13 punti negli ultimi 6 minuti consentiva ai suoi di prendere il largo. Per i viterbesi il canestro sembrava a quel punto restringersi e il parziale di 23 a 2 sanciva la vittoria dei padroni di casa con il tabellone che alla fine si stoppava sul 72 a 49.

A fine gara niente delusione in casa Favl ma la consapevolezza che per battere Perugia Domenica pomeriggio servirà comunque la prestazione perfetta. Gli uomini di coach Masini che stasera squalificato, ha seguito la gara dalla tribuna ( in panchina a dirigere la squadra c’era Lollo Tedeschi altra bandiera della pallacanestro viterbese) dovranno però a questo punto mantenere la stessa intensità di gioco per tutti i 40 minuti.

 







Facebook Twitter Rss