ANNO 9 n° 316
Fapperdue, un amore lungo cento partite
Dal settore giovanile al gol col Monterotondo e una famiglia che non lo lascia mai
06/05/2014 - 02:00

di Domenico Savino

VITERBO – Cento volte in gialloblu. Cento volte con quei colori che oramai gli sono entrati dentro la pelle. Fabio Fapperdue ha festeggiato con la fascia di capitano sul braccio destro la centesima presenza con la Viterbese. E lo ha fatto nel pomeriggio che celebrava la vittoria del campionato di Eccellenza. Con i tifosi che proseguono la festa di giovedì scorso, le bandiere che sventolano, una marea gialloblu che si muove ebbra di gioia. Il presidente Vincenzo Camilli lo ha premiato con una maglia particolare e il numero 100 in bella evidenza.

Fabio Fapperdue è un figlio di questa terra. Il classico bravo ragazzo: educato, posato, equilibrato. Mai una parola fuori posto, mai un gesto eclatante: solo una volta dopo un’esultanza mise il dito davanti alla bocca per mettere a tacere qualcuno. Un gesto di cui lui stesso si scusò ma che era dettato da quel profondo amore per la Viterbese: voleva dimostrare a tutti di meritare un posto in quella squadra.

Ci è riuscito a suon di prestazioni e si è meritato la conferma anche per questa stagione. Quella della ripartenza dall’inferno delle categorie regionali perché per vedere la luce la Viterbese è dovuta ripartire davvero dal basso. E lo ha fatto con il suo capitano, con colui che lo scorso anno ha condotto un campionato fantastico alla guida di un manipolo di uomini che hanno fatto sognare un popolo intero prima di risvegliarsi con un pugno di mosche in mano. Quest’anno è andata diversamente: cambia tutto, ma non Fabio Fapperdue. Cambiano allenatori, presidenti, dirigenti, ma non lui: Fabio sta lì in mezzo alla difesa a svettare di testa sui lanci lunghi, a giocare d’anticipo contro gli attaccanti. Memorabile il duello con l’ex Toscano qualche settimana fa: Fapperdue lo ha stravinto sia dal punto di vista fisico che tecnico. Il capocannoniere del campionato non ha visto palla.

Merito di questo ragazzo della Grotticella, cresciuto al Grest di Don Pino con un pallone tra i piedi. Poi la trafila nel settore giovanile insieme all’amico Lorenzo Zagarella a farsi le ossa. Quindi l’esordio in prima squadra nel 2010, il primo gol al Rocchi contro il Monterotondo. Da sempre in tribuna l’amore incondizionato di tre tifosi speciali: il nonno Alfiero, il papà Massimo e il fratello Francesco: tre campionati in cui si merita la casacca da titolare indipendentemente dalla giovane età. Quest’estate sembrava che le strade si dovessero dividere.

Arriva la chiamata dell’Isola Liri (serie D). Fabio va anche in Ciociaria, è pronto per firmare, ma ad un certo punto arriva la chiamata a cui no si può dire di no. La Viterbese riparte dall’Eccellenza e la famiglia Camilli sta costruendo una corazzata. Dietrofront e poco importa che si scende di categoria. La Viterbese prima di tutto. L’emozione che prova quando entra in campo vale più d’ogni altra cosa: ''Quest’anno è stata dura – dice con un filo di voce che ha perso per cantare con i tifosi a squarciagola – ma ce l’abbiamo fatta. Ringrazio i compagni, il mister, lo staff tecnico, la presidenza. La vittoria di questo campionato è una gioia immensa. Per me vale ancor di più che per chiunque altro perché sono viterbese. E’ una sensazione indescrivibile''. E adesso l’assalto al professionismo dopo esserci andato vicino scorso anno: ''Lo spero davvero''.

LA CLASSIFCA DEI MARCATORI

19 GOL: Toscano (Città di Monterotondo/Viterbese)

17 GOL: Vegnaduzzo (Viterbese Castrense)

16 GOL: Maestà (Nuova Sorianese); Cesaro (Empolitana)

15 GOL: Agostino (Fregene)

13 GOL: Cerone (Viterbese Castrense); Nanni (Fregene); Cardillo (Rieti); Ponzio (Ladispoli)

12 GOL: Artistico (Rieti); Mereu (Montecelio)

11 GOL: Bertino (Montecelio); Goretti (Caninese); Monteforte (Nuova Sorianese) Midulla (Futbolclub); De Francesco (Città di Monterotondo/Viterbese); Di Chiara (Cerveteri); G. De Dominicis (Monterotondo Calcio)

10 GOL: Amassoka (Nuova Sorianese); Bacchi (Ladispoli); Iannotti (Grifone Monteverde)

9 GOL: Federici (Monterotondo Calcio); Serafini (Montefiascone); Sabatino e Garat (Rieti); Romagnoli (Civitavecchia)

8 GOL: Pezzotti (Rieti); Pascucci (Fonte Nuova/Civitavecchia); Ascenzi (Fregene)

7 GOL: D’Ovidio (Fonte Nuova); Meloni e Ianni (Villanova); Pero Nullo e Polani (Viterbese Castrense); Silvestrini e Sansotta (Montecelio); Giuffrida (Civitavecchia/Sorianese); Gravina (Ladispoli); Palmerini e Moretti (Fonte Nuova); Iovino (Grifone Monteverde)

6 GOL: Chierico e Bentivoglio (Cerveteri); Pacenza e Federici (Viterbese Castrense); Ingrosso (Monterosi/Caninese); Brancati (Fonte Nuova); Gay (Rieti); Sargolini (Grifone Monteverde)

5 GOL: Paoloni (Caninese); Neroni e Marini L. (Villanova); M. Luciani (Monterosi); Leone e Elisei (Civitavecchia); Severini (Montecelio); Scerrati (Empolitana); Fiorini (Fregene); A. Luciani (Fregene/Sorianese); Grimaldi (Montefiascone); Panico (Futbolclub); La Ruffa (Grifone Monteverde)

4 GOL: Ferri e Borgognoni (Real Monterosi); Spanò (Futbolclub); Andreoli (Real Monterosi); Paraschiv (Cerveteri); Bottoni (Montecelio); Martelli (Ladispoli); Egidi (Monterotondo Calcio); Marini e Gubinelli (Viterbese Castrense); Castellano (Rieti); Tovalieri (Grifone Monteverde); Iezzi (Civitavecchia); Mattoni (Fonte Nuova)

3 GOL: Giannone (Viterbese Castrense); Minelli, Berardi e Rocchi (Montecelio); Berardi (Ladispoli); Calevi, Vittori e Cesarini (Montefiascone); Ferri (Città di Monterotondo); Mancini e Ruggiero (Grifone Monteverde); Roccisano e A. Ferri (Caninese); Torroni (Real Monterosi); Muratore (Fonte Nuova); Maresca e Fiorucci (Monterotondo Calcio); Giovannini (Futbolclub); Giorgi e Tinazzi (Cerveteri); Rotariu (Empolitana)

2 GOL: Maimone e Billi (Empolitana); Callini e Panunzi (Civitavecchia); Montepaone e Tafi (Fregene); Quadrini, Italiano, Prosperi, Cavallaro e Petrangeli (Città di Monterotondo); Ippoliti, Proietti, Nami, Bellacima (Montefiascone); Crisostomi (Montecelio); Franchitti e Mandro (Real Monterosi); Corrias, Martini e Franceschi (Grifone Monteverde); Ingiosi (Rieti); Mannozzi, Totino e Angrisani (Ladsipoli); Marchionni e Sacripanti (Fonte Nuova); Colombini e Benda (Monterotondo Calcio); Abis (Cerveteri); Stella (Caninese); D’Epifanio e Deodati (Empolitana); Mencio (Nuova Sorianese); Petrella (Villanova); Ruggiero (Rieti); Rosati e Maestrelli (Futbolclub); Aguglia (Fonte Nuova); Laurato (Fregene)

1 GOL: Marinelli, Cirina, Fapperdue, Giurato, Faenzi (Viterbese Castrense); N. Ferri, Parri, Corasaniti, Chiaranda, Troili (Caninese); Marinucci, Tersigni, Esposito, Temperini e Pagnanelli (Grifone Monteverde); Flore, Pesce, Capogreco e Giordano (Fonte Nuova); Marini V., Palmieri, Di Mauro, Di Fazio, Mezzana, Persichetti, Giampaolo, Santori e Tonga (Villanova); Leone, Musto, Martinelli, Ceripa, Suppa, Moauro, Cervini, Giacani e Di Cesare (Empolitana); Roscioli, Zoppis, Catania, Melia, Macellari e Chianelli (Futbolclub); S. Venanzi, M. Venanzi, Faina, Ceccarini, Lutchner e Flauto (Montefiascone); Burla, Kanku, Lazzarini, Pollini e Faina (Nuova Sorianese); Ceccarelli, Merelli, Salvatori, Provinciali e Malinconico (Real Monterosi); Graniero, Salvato e Petronilli (Ladispoli); Bartoli, Laurentini, Lamback e Federici (Città di Monterotondo); Sebastiani, Di Ianni, Franceschini e Tartaglione (Fregene); Travaglione, Paolini e Sacripanti (Civitevecchia); D’Andrea, Mariani e Longo (Rieti); Cecaloni, Di Giacinto e Lelli (Cerveteri); A. De Dominicis e Albanesi (Monterotondo Calcio).





Facebook Twitter Rss