ANNO 10 n° 20
Facciata comunale, botta e risposta tra Parroccini e l'assessore Goglia
11/12/2019 - 11:40

CIVITA CASTELLANA - Riceviamo e pubblichiamo.

''Apprendo dalla stampa l'imbarazzo dell'assessore ai Lavori pubblici in merito alla questione 'facciata comunale'. Nella premessa non fa altro che confermare quanto da me dichiarato, ma poi le 'casca la corona' e sostiene che sarei io quello che dovrebbe studiare meglio gli atti e la normativa. 

Su quest'ultimo punto è necessario un chiarimento, l'autorizzazione paesaggistica viene rilasciata dalla Sopraintendenza cosi come vuole, per l'appunto, la normativa. Che sia stata rilasciata solamente il 28 febbraio 2019 non è di certo per colpa di scelte politiche di un'amministrazione piuttosto che di un'altra visto che la competenza è di altro organo. Detto questo rimando al mittente il consiglio di studiare meglio gli atti e la normativa vigente in materia, soprattutto se si è chiamati come difensore tecnico della Giunta Caprioli. 

Ricordiamo, inoltre, che nel comunicato precedente lo stesso assessore aveva dichiarato che questi lavori 'erano fermi da vari anni nei cassetti della precedente amministrazione e dell'ufficio tecnico, nonostante fossero cantierabili'. Prendendo atto che, quindi, tutto questo è stato smentito, inutile continuare a cercare in tutti i modi di prendersi dei meriti che non si hanno. 

Per quello che concerne le priorità e le urgenze, se fossi nei panni dell'Assessore ai Lavori Pubblici, insieme a tutti gli altri membri della Giunta, cercherei prima di comunicare ai cittadini che mi hanno votato quali siano le mie prima di parlare di quelle degli altri. In sei mesi ancora non si è capito, salvo il caso del mutuo di un valore di 160mila euro per la copertura del campo da rugby del quale sono ancora in attesa di essere smentito. 

In conclusione, per quanto concerne le affermazioni sulla posizione politica di Forza Italia, più che stupore noto grande confusione dell'Assessore. Alle ultime consultazioni amministrative Forza Italia si è presentata in altra coalizione e, perdendo le elezioni, siede tra i banchi dell'opposizione, per questo deve esercitare i poteri di controllo sull'attività della maggioranza. Inoltre, il partito del quale oggi fa parte era alleato di governo del Movimento 5 Stelle fino a qualche mese fa. Alle provinciali sarà Fratelli d'Italia a correre in solitaria. La realtà che circonda tutti noi è ben diversa. 

Quasi dimenticavo, essersi candidati con un altro partito anni fa non è nota di demerito, ma sicuramente neanche sinonimo di cambiamento e novità. Questi, infatti, sono gli stessi criteri sbandierati in campagna elettorale e puntualmente disattesi in qualsiasi scelta della Giunta Caprioli''. 

Claudio Parroccini, Forza Italia Civita Castellana






Facebook Twitter Rss