ANNO 8 n° 109
Esanime nel garage, capitano dell'esercito si toglie la vita
Inutile la corsa in ospedale
13/04/2018 - 09:47

RONCIGLIONE – (rdvn) I familiari hanno tentanto il tutto per tutto per salvarlo, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare per il 42enne che ieri sera ha deciso togliersi la vita.

Una tragedia che ha scosso e commosso l’intera comunità di Ronciglione dove G.A. abitava e dove ha scelto di morire. Ieri sera il 42enne è stato trovato con una corda al collo nel garage di proprietà della madre, da alcuni parenti. G.A. era esanime ma ancora vivo per questo è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso più vicino. Una corsa rivelatasi purtroppo inutile. G.A. è deceduto in ospedale a causa delle serie condizioni di salute in cui versava.

Nessun biglietto, nessun messaggio è stato ritrovato che possa spiegare il gesto.

L’estremo e improvviso gesto ha sconvolto tutta la città che stimava e conosceva il 42enne, un ragazzo sensibile che aveva scelto la vita militare come professione ed era capitano dell'esercito. “L’hai combinata proprio grossa stavolta” scrive commossa una sua amica su Facebook.

Sul posto, oltre al personale medico del 118 sono giunti anche i carabinieri della stazione locale.






Facebook Twitter Rss