ANNO 8 n° 294
Ermanno Fieno, il giorno della verità?
Interrogatorio di garanzia, stamani, per il 44enne fermato ieri a Ventimiglia
16/12/2017 - 07:27

VITERBO  - Verrà ascoltato questa mattina per l'interrogatorio di garanzia Ermanno Fieno, il figlio di Gianfranco Fieno e Rosa Franceschini, i coniugi trovati cadavere nella loro abitazione in via Santa Lucia la sera del 13 dicembre. L'uomo risultava irreperibile da mercoledì. Ieri mattina a Ventimiglia, gli uomini della polizia di frontiera diretti da Martino Santacroce lo hanno fermato mentre era in procinto di espatriare in treno verso la Francia (Clicca QUI per vedere il video). Il 44enne, riconosciuto da uno degli agenti, è stato condotto in cella nella caserma di Piazza della Liberta prima di essere tradotto presso la casa circodariale di Imperia. Finora è l'unico indagato dalla procura di Viterbo per il duplice omicidio della coppia.

Ermanno Fieno al momento dell'arresto. Foto di Sanremonews

I magistrati liguri, su delega della procura viterbese, procederanno alle 10 all'ascolto dell'indagato, che sarà assistito dal collegio difensivo, arrivato ieri da Viterbo, formato dai difensori d'ufficio Enrico Valentini, Samule De Santis e Domenico Gorziglia. Fieno dovrà chiarire davanti al giudice al pm la sua posizione in merito ai tragici fatti accuduti nell'appartamento di via Santa Lucia n.26 e dei motivi del suo improvviso allontanamento dalla città. Da quanto trapela, al momento del fermo Ermanno non avrebbe proferito parola. Non è escluso che la stessa linea potrebbe essere tenuta oggi davanti al giudice. I magistrati dovranno anche decidere sulla convalida del fermo e dell'eventuale trasferimento del Fieno presso il carcere Mammagialla di Viterbo. 

Intanto ieri gli investigatori sono tornati nella casa di via Santa Lucia per un nuovo sopralluogo. L'ispettore Fortunati e un collega hanno eseguito un'altra perquisizione. Presenti anche l'avvocato Enrico Valentini, legale rappresentante dell’uomo assieme ai difensori Samuele De Santis e Domenico Gorziglia. Nell'appartamento sarebbero state trovate anche cambiali ed elementi che avvalorerebbero l'ipotesi del movente per motivi economici.






Facebook Twitter Rss