ANNO 8 n° 320
Erbetti su Genova: ''Mai più vittime innocenti''
''Verificare lo stato di salute di ponti e cavalcavia per evitare nuove tragedie''
17/08/2018 - 09:49

VITERBO - Riceviamo e pubblichiamo da Massimo Erbetti:

Il 14 agosto scorso rimarrà impresso nelle nostre menti per l’immane tragedia del crollo del viadotto “Morandi” di Genova.

Un evento catastrofico, con circa 40 morti, numerosi feriti e centinaia di sfollati, che sicuramente si sarebbe potuto evitare se solo ci fosse stata un’adeguata manutenzione e un costante monitoraggio dell’infrastruttura.

Per legge la durata di una costruzione in cemento armato, non dovrebbe essere inferiore a 50 anni. Le costruzioni “sensibili” come caserme, scuole, ospedali ecc. dovrebbero invece avere una durata di almeno 100 anni, la tragedia di Genova ci dice chiaramente che purtroppo questo in molti casi non avviene. Proprio per questo motivo e perchè simili catastrofici eventi che spezzano vite innocenti non si verifichino più, ieri come M5S Viterbo, abbiamo depositato una mozione urgente affinchè il Sindaco Giovanni Arena e la giunta, attivino tempestivamente tutte le procedure necessarie volte a verificare lo stato di “salute” e la manutenzione effettuata su tutti i ponti, cavalcavia, sotto passi, viadotti presenti sul nostro comune.

La vita e la salute pubblica devono essere la priorità assoluta, non vogliamo più piangere una sola vittima innocente.

 






Facebook Twitter Rss