ANNO 10 n° 25
Erasmus e sport, al via il terzo meeting di Waves
Dal 9 dicembre a Viterbo impegnate diverse associazioni sportive europee
06/12/2019 - 15:57

VITERBO - Ha avuto inizio ieri il terzo meeting internazionale del Progetto “WAWES – Water Activities Valorizing European Socialization”, finanziato dal programma Erasmus + Sport della Commissione Europea al comitato territoriale UISP (Unione Italiana Sport Per tutti) di Viterbo. All’evento, che si terrà a Viterbo fino al 9 dicembre, parteciperanno diverse associazioni sportive europee quali “I Hara Tou Paidiou” (Grecia), Municipalità di Panevezys (Lituania), “Basiliko Athlitiko Morfotiko Orthodoxo Somateio Bamos” (Cipro) e “Biedriba Gribu But” (Lettonia).

WAVES prevede un totale di sette eventi diluiti in 24 mesi a partire da maggio 2019: quattro staff meeting e tre eventi internazionali per atleti e allenatori.

Questo che si terrà a Viterbo corrisponde al secondo staff meeting delle associazioni partecipanti per discutere dell'organizzazione del Progetto stesso e delle modalità di disseminazione. Il Primo staff meeting si è tenuto a Jurmala (Lettonia) lo scorso maggio, mentre il primo scambio internazionale tra atleti è stato ospitato a Deryneia (Cipro) lo scorso ottobre.

L’obiettivo del Progetto è quello di stimolare la partecipazione ad attività sportive, dando particolare rilievo al concetto di inclusione sociale e di pari opportunità e rendendo i partecipanti consapevoli degli effetti benefici dell’attività fisica. Un altro aspetto su cui WAVES si focalizza è quello della preservazione degli ambienti naturali, quali laghi, fiumi e mari attraverso la pratica di sport acquatici e da spiaggia come beach volley, beach soccer, kayaking, rowling, rafting, nuoto, kitesurf, dodgeball, beach tennis, sailing e yoga. Questo tipo di attività fisiche salutari mirano ad avere un forte impatto sul futuro oltre che sul presente. Il target del Progetto è costituito da atleti, allenatori, amatori, dirigenti sportivi, fisioterapisti e nutrizionisti in un range di età compreso tra i 18 e i 45 anni. Importante sarà anche l’ampia partecipazione di volontari, con lo scopo di promuovere, appunto, attività di volontariato in ambito sportivo e di consentire il libero accesso di tutti alla pratica sportiva. Fra le azioni previste in questo secondo incontro tra gli staff, vi sarà anche il proseguimento della campagna transnazionale, già iniziata nel primo incontro, sulla promozione dei benefici delle attività sportive, specialmente quelle acquatiche e da spiaggia.

“La realizzazione di questo secondo evento a Viterbo rappresenta per la nostra associazione una soddisfazione incredibile ed il raggiungimento di un grande obiettivo. Applicare lo sport a livello europeo e coinvolgere un bel numero di volontari, è sempre stata per noi un’aspirazione. Spero che i nostri ospiti possano vivere al meglio questa esperienza e che possa essere questo l’inizio di una forte e fruttuosa collaborazione. L’obiettivo che l’UISP si propone di raggiungere si coniuga perfettamente con quello del programma Erasmus Sport + e tale obiettivo è rappresentato dalla promozione dello sport non solo come attività fisica, ma come forma di crescita, fonte di integrazione e solidarietà. In particolare, grazie a WAVES potremo sfruttare l’opportunità di avere un confronto con altre realtà internazionali che porteranno senz’altro grandi vantaggi.” queste le parole del Dott. Luca Bisti, presidente dell’UISP di Viterbo.

La sig.ra Maria Kyriakou, presidente dell’associazione “Basiliko Athlitiko Morfotiko Orthodoxo Somateio Bamos” ha invece dichiarato: “È giusto che sia garantita la partecipazione di tutti e che si diffonda l’idea di sport come mezzo che unisce persone e culture differenti. Mi auguro che, al termine di questo Progetto, sia ben salda nelle menti di tutti i partecipanti l’idea di uno sport per tutti e di tutti, e che questo possa fungere da promotore di iniziative simili che portino alla condivisione e alla coesione sociale attraverso la pratica sportiva.”

Nella giornata di sabato 7 dicembre inoltre, a partire dalle ore 10.00, presso la Sala Conferenze delle Terme dei Papi verrà realizzata la conferenza finale del progetto FITS – Fostering Integration Through Sport l’altro progetto europeo finanziato dalla Commissione Europea alla UISP Comitato territoriale di Viterbo nell’ambito delle azioni di inclusione attraverso lo sport di atleti stranieri (rifugiati ed immigrati). Un ottimo momento di confronto e diffusione dei risultati tra due diversi progetti in ambito sportivo in cui la UISP di Viterbo è capofila ed assoluto protagonista.

Il management di ambedue i progetti WAVES e FITS e dei connessi eventi europei è curato dall’Agenzia ACe20 di Orte.






Facebook Twitter Rss