ANNO 9 n° 295
Entra al Globo con una pistola carica nello zaino, è il panico
Sul posto 4 volanti della polizia e la Digos. L'uomo, un anziano, fermato e portato via
05/10/2019 - 13:26

VITERBO - Anziano entra al magazzino Globo con una pistola nello zaino, panico stamani sulla Cassia Nord.

Sono scene che di solito si vedono solo nei film quella a cui hanno assistito stamani i clienti del grande store specializzato in abbigliamento. L’allarme è scattato intorno alle 12.30. Sul posto 4 volanti della polizia e la Digos, che poi, fermato l'uomo, lo hanno portato in questura per accertamenti.

Secondo il racconto di alcuni testimoni, si tratterebbe di una persona di circa 80 anni, di corporatura robusta, alta e con i capelli bianchi. Indossava un paio occhiali. Dopo aver lasciato la vettura nel parcheggio, l'anziano avrebbe varcato l’ingresso del magazzino con uno zaino in spalla. All'ingresso un vigilantes lo ha fermato per chiedergli di lasciare la borsa negli appositi armadietti. L’uomo con apparente calma se l’è sfilata e l’ha consegnata alla sicurezza.

''Fate attenzione perché contiene una cosa molto pericolosa''. L'anziano si sarebbe rivolto così all'addetto alla sicurezza. Poi si è allontanato e ha girato un po’ per le corsie. Uscito dal negozio, dicono sempre i testimoni, l'80enne si è posizionato davanti alla vetrina con atteggiamento sospetto.

Nel frattempo i vigilantes, maneggiando lo zainetto e intuendo che potesse contenere un’arma, hanno chiamato subito la polizia. Sul posto sono arrivate le volanti, che hanno bloccato l'anziano e lo hanno portato via.

Pare che l’uomo abbia dichiarato agli agenti che lo fermavano di essere in possesso di un regolare porto d’armi. E che fosse lì in attesa dei membri della propria famiglia, in quel momento all'interno del magazzino per fare acquisti. Successivamente la polizia ha accertato che effettivamente l'uomo era in regolare possesso di porto d'armi ma anche che la pistola era carica. Per questo è stato denunciato.







Facebook Twitter Rss