ANNO 9 n° 347
Elezioni provinciali, l'opposizione chiede l'intervento del prefetto
''L'approvazione del bilancio di previsione può condizionare il voto''
29/11/2019 - 09:40

VITERBO - Polemica in vista delle elezioni provinciali. I consiglieri Alessandro Romoli, Gianluca Grancini, Carlo Pellegrini e Massimo Bambini del gruppo ''Centrodestra unito e civici'' hanno scritto al prefetto Bruno per richiedere un ''intervento teso a evidenziare i profili di legittimità delle iniziative assunte dal presidente Nocchi''. A scatenare la protesta la decisione di convocare un consiglio per l’approvazione del bilancio provvisorio a pochi giorni dal voto per il rinnovo del consiglio stesso. Una mossa, secondo i firmatari della missiva, che potrebbe in qualche modo condizionare il voto.

''L’approvazione del bilancio di previsione non rientra per le circostanze odierne negli atti che rivestono indifferibilità e urgenza'', spiegano nella lettera i consiglieri di opposizione. E aggiungono che questo ''potrebbe violare il principio di 'libertà di voto', costituzionalmente tutelato, influenzando impropriamente la campagna elettorale attraverso l’approvazione di provvedimenti che avendo delle ricadute sul territorio provinciale tendono a produrre effetti diretti ed immediati sul corpo elettorale (amministratori comunali)''.

I firmatari lamentano, inoltre, di non aver ''ricevuto notifica di messa a disposizione degli atti di bilancio al fine di proporre eventuali emendamenti nei modi nelle forme e nei tempi previsti dal Tuel''.






Facebook Twitter Rss