ANNO 8 n° 110
''E' una squadra work in progress''
Mister Bertotto è soddisfatto e sicuro: ''Questa partita non l'avremmo mai persa''
05/10/2017 - 06:11

VITERBO - ''Questa squadra è work in progress, sta migliorando di giornata in giornata e di allenamento in allenamento. Loro sono una squadra chiusa e attenta che ci ha messo in difficoltà con l'atteggiamento tattico. Sul rigore non mi esprimo perchè io sono veramente lontano. Ma comunque non mi piace mai parlare della prova dell'arbitro. Oggi i ragazzi hanno fatto una grande partita.'' Ha esordito così un ottimista Valerio Bertotto nel post partita del Rocchi. Una Viterbese a tratti disattenta, ma che al mister non è dispiaciuta.

''Kabashi ha fatto una buona prova, lo stiamo integrando piano piano come Mendez. - continua l'allenatore - Sono ragazzi giovani e non bisogna avere giudizi affrettati con loro. Noi abbiamo una quadratura di squadra non di reparto. Gli attaccanti vanno messi in condizione di fare goal e i difensori di lavorare in sicurezza. Ci vuole, poi, cattiveria agonistica e rabbia che i ragazzi mi sembra abbiano incamerato.''

Ma le correzioni non finiscono mai e il tecnico chiede anche altro: ''Io voglio una filosofia di gioco improntata sulla qualità al di là dei moduli. Sia quando sei in vantaggio che quando devi recuperare. Il calcio bello, però, bisogna giocarlo in due. Se una squadra si chiude tanto è difficile trovare spazio e di conseguenza le azioni esaltanti sono molte meno''.

''Questa partita non l'avremmo mai persa - chiude con sicurezza parlando del rigore sbagliato dagli avversari - perchè l'atteggiamento dei ragazzi è sempre stato quello gusto. Una bella prestazione di qualità e carattere contro il Gavorrano come oggi. Ma non basta. Domenica c'è il Monza. Noi siamo una squadra con un'idea di gioco e delle geometrie ma ogni partita è diversa dall'altra per interpreti ed avversari. Dobbiamo essere bravi a leggere gli avversari. Prossima settimana rientrano in gruppo anche gli infortunati che inizieranno il cammino per tornare in campo''.

A seguito dell'ex capitano dell'Udinese, ha parlato anche l'allenatore avversario, Fulvio Pea: ''Torniamo a casa senza punti dopo una partita giocata molto bene. Abbiamo creato tante occasioni, ma non abbiamo fatto goal: non siamo cinici nello sfruttare le occasioni. Ci manca sempre il colpo del KO. Ma noi siamo questi qua. Io entro nello spogliatoio e dovrei arrabbiarmi con i miei, ma non ce la faccio perchè vedo quanto giocano, corrono e quanto creano. La Viterbese ha una rosa così forte: ha tutti giocatori bravi. Era già forte e ha fatto acquisti sorprendenti. Le sostituzioni di Bertotto sono state importanti ma i ritmi erano calati.''





Facebook Twitter Rss