ANNO 9 n° 347
Duomo sotto le stelle: il successo dell’alta moda a Viterbo
Le creazioni dell’Istituto Moda Fotu sfilano nel salotto a cielo aperto della città
15/07/2019 - 12:43

VITERBO - Piazza San Lorenzo gremita fino al massimo della capienza ieri sera per “Duomo sotto le stelle”, la sfilata di alta moda che ha celebrato in grande stile la creatività delle allieve dell’Istituto di Moda Fotu. Platea al completo e tantissime persone in piedi ad applaudire un fashion show perfettamente organizzato, che nulla ha avuto da invidiare alle passerelle della vicina Roma. L’evento, che ha chiuso la sedicesima edizione del Tuscia Film Fest, ha omaggiato il nesso indissolubile tra la Tuscia e il cinema portando in passerella capi ispirati alla nota serie “The Young Pope” di Paolo Sorrentino, girata nelle nostre zone.

Interpretati con grande professionalità dalle modelle della Background Academy, gli abiti dell’Istituto Moda Fotu hanno strappato applausi a scena aperta meravigliando i presenti con un perfetto bilanciamento tra linee essenziali e spacchi vertiginosi, tagli geometrici e trasparenze affascinanti, ad omaggiare la personalità carismatica e talvolta contraddittoria di Papa Pio XIII. Un connubio di estro e rigore formale che il pubblico ha decisamente apprezzato.

“Sono molto orgogliosa del lavoro delle nostre stiliste - afferma sorridendo Jeana Fotu, prima di consegnare ad ognuna di loro l’attestato di fine corso – perché hanno lavorato con passione e impegno. Alcune di loro non avevano mai preso in mano ago e filo fino a nove mesi fa. Segno che il nostro metodo funziona e io non posso che esserne felice.” Il metodo è quello dell’Istituto Burgo di Milano, del quale la scuola viterbese ne è una succursale. In segno di riconoscenza per la casa madre c’è una targa di ringraziamento consegnata a Fernando Burgo, seduto nel parterre degli ospiti insieme ad una folta rappresentanza di vip e autorità locali. Tra queste anche il Sindaco di Viterbo che, su invito del presentatore Marco Senise, è salito sulle scale del duomo per rinnovare i complimenti agli organizzatori e ribadire la disponibilità dell’amministrazione comunale a farsi trovare pronta e collaborativa per eventi che, come questo, danno lustro alla città.

“Che il successo di questa prima edizione di Duomo Sotto Le Stelle sia finalmente foriero di altri eventi di alta moda per la nostra bella Viterbo: le professionalità ci sono, le capacità organizzative non mancano. Nulla ci vieta di ambire ad avere presto una fashion week tutta made in Tuscia” augura Antonella Polini, Art Director della Background Academy.

Durante la serata, allietata dall’intermezzo musicale a tema cinematografico dell’Endecavox Ensemble, hanno sfilato anche i gioielli – rigorosamente realizzati a mano da artigiani italiani - della nota maison Sefora Farinacci e gli accessori innovativi ed ecosostenibili di Too Italy, giovane brand nato nella vicina Orvieto e da poco sbarcato in città con un punto vendita in centro.







Facebook Twitter Rss