ANNO 9 n° 203
''Dono e vado al mare'', al via la campagna di Asl e Avis
08/07/2019 - 16:49

VITERBO - Da domani, martedì 9 luglio, e fino a tutto il mese di settembre, sarà attiva la nuova campagna estiva di sensibilizzazione per la donazione del sangue, “Dono e vado al mare”, promossa dalla Asl, dall’Avis comunale di Viterbo e dell’Avis provinciale.

Obiettivo della campagna è mantenere alti i livelli di donazione anche nei mesi caldi dell’anno, nei quali, normalmente, si verifica un decremento dell’attività donazionale.

Per tagliare questo importante traguardo, l’azienda sanitaria locale, tramite il Servizio immunotrasfusionale diretto da Silvia Da Ros, l’Avis provinciale e la sezione comunale dell’Avis di Viterbo hanno condiviso un percorso che, per tutta l’estate, garantirà un ampliamento dell’orario di apertura del Centro trasfusionale di Belcolle, rispetto a quello tradizionale.

Nello specifico, l’orario mattutino di apertura ai donatori di sangue, tutti i giorni, sabato e domenica compresi, sarà esteso dalle 8 alle 11,30, rispetto alle attuali 10,30, mentre nel pomeriggio sono state attivate due sedute extra, il martedì e il giovedì, dalle 14,30 alle 17,30.

Inoltre, per tutti i donatori periodici, la Asl garantirà due esami ematici gratuiti l’anno.

“Donazione, dunque, ma anche prevenzione – commenta il direttore generale della Asl di Viterbo, Daniela Donetti -. Attraverso la nuova campagna di comunicazione, che sta partendo in queste ore, e l’impegno a potenziare le possibilità di accesso al nostro Centro trasfusionale, vogliamo rivolgerci a tutta la popolazione sana della Tuscia, con il prezioso supporto dell’Avis provinciale e della sezione comunale di Viterbo, che gestisce il punto di accoglienza di Belcolle. Lo facciamo con un messaggio semplice, ma efficace: prima di partire per le vostre meritate vacanze, donate il sangue e fate un gesto di generosità nei confronti di chi, proprio in questi mesi, sta affrontando la malattia e necessita di un intervento chirurgico. Sono certa che gli abitanti del Viterbese, come sempre hanno fatto in passato, anche questa volta sapranno rispondere positivamente al nostro appello, offrendo una ennesima dimostrazione di solidarietà e di generosità”.






Facebook Twitter Rss